extraliscio

Pontinia. La rassegna “Milagro” entra nel vivo

La rassegna “Milagro” entra nel vivo, due appuntamenti da non perdere, a
Pontinia il 4 luglio riflettori su: “È bello perdersi Tour d’Italie ”.
In scena a Latina il 5 luglio: “Interno familiare”. Entrambi gli
spettacoli cominceranno alle ore 21.00

La rassegna “Milagro”, realizzata dal Comune di Latina, il Comune di
Pontinia, la Fondazione Roffredo Caetani, con la collaborazione ed il
sostegno di ATCL Circuito Multidisciplinare del Lazio, la Regione Lazio
e il MiC – Ministero della Cultura entra nel vivo con due appuntamenti
da non perdere: a Pontinia il 4 luglio riflettori su “È bello perdersi
Tour d’Italie” de “Gli Extraliscio”; a Latina il 5 luglio: “Interno
familiare” con Iaia Forte e Javier Girotto.

Entrambi gli spettacoli
cominceranno alle ore 21.00. Si partirà il prossimo 4 luglio a Pontinia,
all’interno del Map – padiglione ex Torre Idrica, alle ore 21con il
concerto “È bello perdersi Tour d’Italie ” degli “Extraliscio”.


L’originale band, ha una maestria unica nell’ unire vari generi musicali
in uno stile unico dove si incontrano la tradizionedella Romagna, le
chitarre noise, l’elettronica, il rock, il pop in un’esplosione di suoni
e ricchi arrangiamenti.

La band prodotta da Elisabetta Sgarbi con la sua
Betty Wrong Edizioni Musicali èformata dal poli strumentista e autore
Mirco Mariani da “Moreno il Biondo” e Mauro Ferrara, cheincarnano la
tradizione del liscio. Gli “Extraliscio” in gara al 71° Festival di
Sanremo hanno infatti portato sul palco il brano “Bianca luce nera”, in
quell’occasione sono arrivati terzi al Premio della Critica e dodicesimi
nella classifica generale.

Un concerto da non perdere “È bello perdersi
Tourd’Italie ”che prende le mosse da una cultura musicale molto vasta
che passa per il jazz, la musica d’autore, la sperimentazione, e ha
trovato nuovi spunti dalla tradizione del liscio.

Primo appuntamento,
lunedì 5 luglio, alle ore 21 per la rassegna nell’Arena Cambellotti di
Latina curata da ATCL con l’Amministrazione Comunale, dedicato ad una
delle scrittrici italiane più importanti del Novecento, Anna Maria
Ortese e all’affresco che descrive la Napoli del dopoguerra, tra
disperazione e povertà: Il mare non bagna Napoli.

La Ortese descrive
così Napoli:«Ho abitato a lungo in una città veramente eccezionale. Qui,
(…) tutte le cose, il bene e il male, la salute e lo spasimo, la
felicità più cantante e il dolore più lacerato, (…) tutte queste voci
erano così saldamente strette, confuse, amalgamate tra loro, che il
forestiero che giungeva in questa città ne aveva (…) una impressione
stranissima, come di una orchestra i cui istrumenti, composti di anime
umane, non obbedissero più alla bacchetta intelligente del Maestro, ma
si esprimessero ciascuno per proprio conto suscitando effetti di
meravigliosa confusione…» A dare corpo alle immagini della città
ferita e lacera, Iaia Forte (voce e regia) e Javier Girotto al sax in
“Interno familiare”, un omaggio alla scrittura febbrile e chirurgica
della Ortese.

E’ la vigilia di Natale. In una grande casa nel quartiere
di Monte di Dio, Anastasia Finizio, una adulta “zitella”, viene a sapere
che è tornato in città, dopo anni di assenza, un giovane di cui era
stata innamorata. Questa notizia le risveglia i sogni sopiti, le fa
immaginare la possibilità di una nuova vita aprendola ad un amore che
però si rivelerà illusorio.

Rinunciandovi rinuncerà a se stessa, e la
sua vita ritornerà ad essere scandita solo da “casa e lavoro, lavoro e
casa”. Intorno a lei una famiglia atroce, in cui gli egoismi e le
invidie condannano i personaggi ad una solitudine amara ed incosciente.
Lo spettacolo, prodotto da Pierfrancesco Pisani e Isabella Borettini per
Infinito Teatro in collaborazione con ATER – Fondazione, si avvale delle
immagini di Raffaella Mariniello.

Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco di Latina Damiano Coletta: «È
la prima puntata di un cartellone di grande spessore che riapre la città
di Latina alla cultura e in particolare alle emozioni del teatro.

Sono
molto contento che i cittadini possano tornare ad assistere a spettacoli
dal vivo e che il settore della cultura, particolarmente penalizzato
dalla pandemia, stia finalmente ripartendo».

«Torniamo con emozione ad incontrare il pubblico di Latina con la
creazione di una rassegna formata da grandi professionisti della scena
teatrale, con spettacoli coinvolgenti e appassionanti con l’obiettivo di
mettere in atto una comunità, che si riappropri dello spazio culturale
che in questo ultimo anno è venuto a mancare» afferma Luca Fornari,
amministratore delegato di ATCL.

Clemente Pernarella Direttore Artistico del Teatro Fellini di Pontinia
sottolinea : “Arrivano musica dal vivo e
prosa, l’apertura ha visto la letteratura protagonista. Il segno è
quello della molteplicità dei
linguaggi e del contatto con il territorio. Dopo più di un anno di
attesa è un momento importante e
speriamo condiviso con entusiasmo, quello che meritano questi primi due
appuntamenti.”

Milagro proporrà per tutto il mese di luglio e per la prima decade di
agosto una pluralità di offerte
culturali di assoluta qualità.Gli eventi si snoderanno in spazi diversi:
i Giardini di Ninfa, l’Arena Cambellotti a Latina, e l’ex Torre Idrica a
Pontinia.

Per info e prevedendite: www.milagro.it 392.540.7500 329.206.8078
Costo del biglietto: 10 euro

Con preghiera di divulgazione.

Guarda anche...

latina

Latina. “Giardini in Comune”, omaggio a Dante Alighieri

Appuntamento domani sera alle 21 con lo spettacolo “Dante Mon Amour” Domani, 25 luglio, alle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.