abc latina

ABC Latina. Chiusura Rida Ambiente, spingere sulla raccolta differenziata

Chiusura Rida Ambiente, spingere sulla raccolta differenziata per evitare emergenze igienico-sanitarie
Da oggi l’Azienda potrà conferire un ulteriore quantitativo di indifferenziato che permetterà di arrivare a coprire circa il 70% del fabbisogno del territorio comunale

La chiusura temporanea dell’impianto gestito da Rida Ambiente ad Aprilia ha determinato situazioni di disagio alla comunità cittadina, ma l’Azienda per i Beni Comuni di Latina sta lavorando per alleggerire le aree di maggiore criticità ed evitare situazioni di emergenza igienico-sanitaria correlate anche alle elevate temperature della stagione.

L’azienda ricorda che le cause di tale problema non sono riconducibili al Comune e alla ABC e che, in seguito all’ordinanza regionale, il servizio di raccolta della frazione indifferenziata è ripreso in data 17 luglio 2021 in maniera graduale. Una soluzione temporanea che, attualmente, copre solo la metà del fabbisogno dell’intero territorio comunale e che dunque determinerà ancora evidenti disagi.

Si ribadisce che gli impianti di riciclo e recupero per il conferimento di tutte le altre frazioni – carta, plastica, metalli, vetro e umido – sono regolarmente aperti e funzionanti. Si ricorda, inoltre, che è disponibile il servizio gratuito dei Centri di Raccolta di via Massaro e via Bassianese e, ogni sabato in aree diverse della città, sono operative le Isole Ecologiche Itineranti il cui calendario aggiornato è disponibile sul sito aziendale www.abclatina.it

Si rinnova pertanto l’invito alla cittadinanza a continuare a massimizzare i flussi di rifiuti a recupero, riducendo al minimo i rifiuti indifferenziati ed utilizzando i contenitori solo se vuoti, evitando l’inutile abbandono sul suolo dei sacchi.

«Nelle aree servite dal nuovo Porta a Porta, – ha sottolineato il Direttore Generale, Silvio Ascoli – le situazioni di disagio sono assenti grazie alla preziosa collaborazione dei cittadini e al loro senso di responsabilità nel rispettare il calendario e le modalità di conferimento previste dal nuovo metodo che riduce drasticamente il rifiuto indifferenziato».

Da oggi, 20 luglio 2021, l’Azienda potrà conferire un ulteriore quantitativo di indifferenziato che permetterà di arrivare a coprire circa il 70% del fabbisogno del territorio comunale.

«Questo ulteriore ammontare di rifiuti indifferenziati la cui raccolta sarà garantita in questi giorni di emergenza, – ha dichiarato l’Assessore all’Ambiente del Comune di Latina, Dario Bellini – rappresenta un risultato che l’Amministrazione ha raggiunto attraverso varie interlocuzioni con la Regione, che come Assessore all’Ambiente ho attivato insieme al Sindaco Damiano Coletta.

Non risolve del tutto la situazione, ma la migliora sensibilmente. Dai prossimi giorni il cambiamento sarà percepibile agli occhi dei cittadini. Continuiamo nel frattempo a lavorare per tornare il prima possibile alla normalità e rinnoviamo l’appello alla cittadinanza a cercare di limitare la produzione di indifferenziata privilegiando le altre frazioni».

Guarda anche...

sicurezza lavoro

Sicurezza sul lavoro: cgil, cisl e uil sottoscrivono i progetti inail

La Tecnologia per sconfiggere la piaga sociale degli infortuni e morti sul lavoro. Sottoscritti da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.