onorato

Successo di pubblico per l’evento voluto dalla associazione Onorato II Caetani

Con le due conferenze finali di Massimo Di Fazio e Clara di Fazio è terminata la prima edizione di
“Guardar lontano, veder vicino” intuizione della associazione Onorato II Caetani di Fondi, nata con
l’idea di raccontare il territorio raccontando gli studi scientifici dei figli di questa terra, abbinando
rigore scientifico a passione per la propria terra.


Nella oasi verde di Villa Cantarano, a pochi passi dal Castello di Fondi, gli ultimi relatori di questa
tre giorni hanno raccontato mediante Massimo di Fazio, riconosciuto conoscitore della storia pre
romana del territorio, le origini e le vicissitudini della città di Fondi dalle origini fino alla conquista
romana, e mediante Clara Di Fazio la storia della nascita del Museo di Fondi e dei tesori che
custodiva, delle sparizioni e dei ritrovamenti dei reperti.


Un guardare le origini della città di Fondi, per avere una maggiore consapevolezza del territorio che
si vive, e per farlo conoscere anche a quelli che ammirano le spiagge di Fondi, e magari ignorano un
territorio ricco di Storia e di arte.


Questa è la missione che si è data l’associazione Onorata II Caetani: promuovere la conoscenza del
territorio, sia per le persone che vengono a passare qualche ora di mare nelle spiagge vicine, sia
quelli che calpestano tutti i giorni il basolato del centro storico della città, che a volte non hanno la
consapevolezza di quanta storia ci sia.


Il finale di serata, grazie agli sponsor Caffè Carnevale e Vini e Dolcezze è stato il giusto
coronamento di una serata perfetta, da ricordare nell’estate fondana.


Il pienone nelle tre serate, ben oltre le aspettative dell’associazione, fanno pensare che la proposta
interessa moltissime persone, lo stesso augurio dei relatori di creare nuovi eventi di questo tenore fa
pensare che la proposta interessa tutti, sia gli accademici che il pubblico, e sicuramente si averanno
nuovi eventi.

Guarda anche...

fondi francisco cancho

Fondi – Il racconto di un pellegrinaggio unico

13.000 km a piedi attraverso l’Europa di Francisco Sancho in mostra fino al 31 ottobre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.