fondi

Nel nome di Dio, presentazione a Fondi con l’autore

Venerdì 13 agosto alle 21:30, nel giardino di villa Cantarano, a Fondi in via Nazario Sauro, l’autore Luigi
Panella presenta “Nel nome di Dio”, libro che ha inaugurato la nuova collana “Historiae” delle edizioni
Rizzoli, dialogando con lo storico Giovanni Pesiri.


Nel 1249, mentre durante la Settima crociata si fronteggiano tra le sponde del Nilo l’esercito di Luigi IX “il
Santo” e quello del sultano al-Salih Ayyub, un’altra guerra, ben più importante, si consuma nell’ombra. Una
corsa contro il tempo per mettere le mani su un misterioso documento romano che potrebbe cambiare per
sempre il destino della Cristianità e dell’Islam. Sono a caccia della pergamena l’inquisitore Yves le Breton, i
cavalieri templari, il giovane emiro Baybars e lo spregiudicato barone di Acquaviva, Umberto di Fondi,
emissario dell’imperatore Federico II di Svevia.


Come scrive Patrizia Violi sul Corriere della Sera: L’autore partendo da una verità storica, minuziosamente
documentata nella cronologia e nelle dinamiche, costruisce con maestria una complicatissima spy story
medievale.


Luigi Panella, di professione avvocato, ha già pubblicato presso Sellerio I fantasmi dell’Impero, opera
letteraria fondata su una vicenda realmente accaduta durante la guerra coloniale italiana in Etiopia.
Giovanni Pesiri è autore di numerose ricerche e pubblicazioni sulla storia medievale.


Organizzano l’iniziativa le associazioni IfoRD ETS, Onorato II Caetani e Assonautica Acque Interne Lazio e
Tevere, con la collaborazione della libreria indipendente Il Pavone e il patrocinio del Parco Regionale dei
monti Ausoni e del lago di Fondi.

Guarda anche...

cori

“Cori nel Medioevo” Domenica la presentazione del libro

Domenica 19 settembre alle ore 17:00 la splendida cornice del chiostro di Sant’Oliva ospiterà la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.