sabaudia

Sabaudia. Giornata Internazionale delle persone con disabilità

Giornata Internazionale delle persone con disabilità, doppio evento per gli studenti del territorio. Cortometraggi e dibattiti per conoscere e apprezzare le diversità

Conoscere per apprezzare le diversità, abbattere i pregiudizi, gli stereotipi e assicurare a tutti benessere e coesione sociale. Sabaudia si prepara a celebrare la Giornata Internazionale delle persone con disabilità, con due eventi volti a sensibilizzare le giovani generazioni del territorio affinché possano essere loro, in prima battuta, promotori di messaggi positivi e di integrazione.

Si parte domani 1 dicembre, presso il Centro per l’Autonomia – Casa Domotica, con As Film Festival School, la versione dedicata alle scuole dell’Asperger Film Festival, la kermesse cinematografica ideata e organizzata da uno staff composto da persone autistiche e neurotipiche sulla scia del motto “Uguale agli altri, però diverso”.

Protagonisti saranno gli alunni del plesso di Sabaudia Centro della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto “V.O. Cencelli”: i ragazzi saranno coinvolti nella visione di alcuni cortometraggi inerenti la disabilità e l’inclusione sociale alla quale seguirà un confronto-dibattito sui temi.

Il 3 dicembre, invece, saranno gli alunni di Borgo Vodice ad accogliere l’iniziativa presso la loro scuola, in una seconda giornata di formazione/informazione finalizzata a costruire un ponte tra cultura cinematografica e cultura della (neuro)diversità e della disabilità in generale.

“Parlare stimola e invita alla conoscenza; conoscere significa non aver paura di confrontarsi con l’altro, vuol dire accogliere le diversità di ognuno di noi come un arricchimento personale e sociale. È importante esserne consapevoli ed è altrettanto fondamentale educare al riguardo le giovani generazioni, soprattutto in ordine al tema della disabilità.

Ringrazio pertanto l’Istituto Cencelli per aver accolto prontamente il nostro invito, Not Equal, Latinautismo e Centro per l’Autonomia per aver reso possibili questi due giorni in cui i nostri ragazzi potranno vivere direttamente, attraverso il cinema, l’esperienza della coesione sociale”, il commento della consigliera con delega a scuola e servizi sociali, Francesca Marino.

Gli eventi sono promossi dall’Amministrazione comunale, congiuntamente alle associazioni Not Equal e Latinautismo, con la collaborazione del Centro per l’Autonomia e il sostegno della Regione Lazio.

AS FILM FESTIVAL IN SINTESI
AsFF è il primo festival cinematografico al mondo realizzato con la partecipazione attiva di persone che si riconoscono nella condizione autistica.

Un festival uguale agli altri, però diverso. Uguale perché, pur promuovendo una corretta informazione sul tema, non è un festival sull’autismo, ma un vero festival internazionale di cinema ed arti visive; diverso perché, oltre a promuovere la cultura cinematografica, si serve del cinema come strumento di inclusione sociale e di promozione della cultura della neurodiversità.

AsFF opera su più livelli: da una parte promuove la cultura cinematografica riservando particolare attenzione a quei filmmaker internazionali che intendono il cinema come mezzo per esplorare e raccontare il sociale, come sguardo personale sul mondo e sulla quotidianità.

Dall’altra AsFF intende promuovere, o meglio contribuire a formare, una cultura dell’autismo, ovvero mostrare l’autismo in una luce nuova, non semplicemente in quanto handicap, ma come forza, come risorsa, come punto di vista diverso sulla realtà, secondo l’idea per cui “Il mondo ha bisogno di tutti i tipi di mente” (Temple Grandin).

NOT EQUAL
È un’associazione culturale fondata nel 2008 in seguito alla vittoria del bando nazionale “Giovani idee cambiano l’Italia” indetto dall’allora Ministero delle Politiche Giovanili, con il progetto del primo videogioco-simulatore al mondo di disabilità motoria.

Dal 2008 organizza attività laboratoriali fondate sull’uso del cinema come strumento di educazione non formale, di aggregazione ed inclusione sociale per giovani nella condizione autistica.

Il cineclub dei ragazzi (dal 2008), laboratorio teorico pratico che si serve del cinema come strumento di socializzazione ed inclusione per ragazzi nello spettro autistico, è stato inserito dall’ANG agenzia nazionale per i giovani, tra le Buone Prassi nell’ambito del programma comunitario youth in action 2007-2013. Dal 2013 NOT EQUAL organizza, in collaborazione con MAXXI, As Film Festival, il primo festival internazionale del cortometraggio curato con la partecipazione attive di persone con sindrome di Asperger, per il quale ha ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica, l’alto patrocinio del Parlamento Europeo.

Nel 2017 NOT EQUAL è tra i vincitori del bando Migrarti indetto dal MIbact, con la rassegna Cosi’ lontano cosi’ vicino, storie di migranti. Nel 2018 grazie alla vittoria del bando Cosa Vuoi Fare da Giovane, indetto dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, l’associazione ha avviato a Roma, in via Tripolitania 57, T57, il primo Centro culturale autism-friendly.

Nello stesso anno, con la vittoria del bando indetto dal Miur nell’ambito del Piano Nazionale Cinema nelle scuole con il progetto AS Film Festival School ha avviato un progetto di alfabetizzazione cinematografica con scuole medie e superiori della regione Lazio.

Nel 2021 As Film Festival, alla sua nona edizione, vince per il 6°anno consecutivo il bando Cinepromozioni. Nello stesso anno l’associazione è tra i vincitori del bando Vitamina G, finanziato dalle Politiche Giovanili della Regione Lazio con il sostegno del Dipartimento per la Gioventù.

Guarda anche...

comune di sabaudia

Sabaudia. Consiglio Comunale del 12 agosto

Tredici voti favorevoli e uno contrario. Questa la votazione dei presenti nel corso dell’Assise in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.