pomezia

A Pomezia parte “C’è più gusto a differenziare”

Incontri, video e campagne grafiche realizzate dagli studenti del Picasso e dell’Orazio
A Pomezia parte “C’è più gusto a differenziare”
La campagna di comunicazione ambientale rivolta a studenti e cittadini

Parte a Pomezia l’inedita campagna di comunicazione ambientale “C’è più gusto a differenziare”, un progetto che si articola su più percorsi uniti da un unico filo denominatore: sottolineare l’importanza di una corretta raccolta differenziata per ridurre l’impatto sull’ambiente.

La campagna – promossa dal Comune di Pomezia e realizzata da Formula Ambiente e CNS con la collaborazione di Innovaction soc. coop – nasce come risposta a una semplice domanda: “Perché a tavola siamo molto attenti a differenziare bene tutto, dalle portate, al servizio in tavola, ai posti a sedere e subito dopo, quando il pranzo è finito e ci dobbiamo accingere a disfarci dei rifiuti, non facciamo la stessa cosa?”.


L’obiettivo è, quindi, sensibilizzare i cittadini ad avere attenzione e cura di quello che ancora oggi viene definito “rifiuto”, considerandolo invece “una risorsa di seconda vita” perché già un semplice cambio di abitudine, senza fare grandi stravolgimenti della nostra
vita quotidiana, può essere fondamentale per l’ambiente in cui viviamo.

Il primo appuntamento domani venerdì 13 maggio con i cittadini coinvolti, gli studenti del liceo Picasso e della scuola media Orazio insieme all’Assessore all’Ambiente Giovanni Mattias per pianificare le attività da svolgere e approfondire i temi della raccolta differenziata e le tecniche del relativo smaltimento.

Nei giorni seguenti verrà svolta una visita guidata presso gli impianti di Acea e di Ecosystem dove i ragazzi potranno assistere al ciclo di lavorazione dell’indifferenziato e del compostaggio.

Gli studenti potranno assistere a una merceologica (cioè la classificazione dei diversi prodotti conferiti), e, affiancati da un professionista audio-video, raccoglieranno immagini per produrre i video e le foto con cui costruiranno vari prodotti audiovisivi da diffondere attraverso web, social e campagne di affissioni in città.

Un ulteriore passo avanti per la nostra comunità nel percorso della sostenibilità ambientale: non più e non solo una necessità per poter vivere in un ambiente sano e decoroso ma anche qualcosa di divertente e prezioso da poter raccontare e trasferire agli altri, un compito fondamentale affidato ai nostri concittadini più giovani.

Alla presentazione del progetto hanno partecipato il Sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà, l’Assessore all’Ambiente Giovanni Mattias, l’Assessora alla Scuola Miriam Delvecchio, la responsabile Formula Ambiente per il Lazio Francesca Leo, Luca dante Ortolani di Ecosystem, Emanuele Tocci di Acea e una delegazione delle scuole coinvolte.

Guarda anche...

Raccolta-differenziata

Dal 7 novembre 2022 riapertura del Centro di Raccolta di Chiesuola e avvio del nuovo servizio “Porta a Porta”

el mese di agosto il valore medio di Raccolta Differenziata ha raggiunto il 45% Lunedì …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.