alberto mosca

Sabaudia. Mosca: “Lavoro di squadra in armonia per riavviare la macchina amministrativa”

Mosca: “Lavoro di squadra in armonia per riavviare la macchina amministrativa, risolvendo ogni criticità”

Due incontri costruttivi, interessanti e molto delicati. Due
appuntamenti che hanno visto i dipendenti comunali e gli imprenditori
balneari protagonisti, nel confronto con il candidato sindaco Alberto
Mosca, favorito in questa nuova tornata elettorale.

L’inchiesta Dune per la Procura della Repubblica di Latina, è stato un
vero e proprio terremoto in Comune.

Una vicenda delicatissima che ha creato ansia e agitazione tra i
dipendenti comunali. Impiegati che già prima dello scandalo in Comune
erano sotto pressione. “Lavoravamo con la spada di Damocle puntata, con
problemi di gestione degli uffici, a seguito di continui spostamenti.


Sino al punto di non sapere più chi avrebbe dovuto fare cosa”. E’ quello
che hanno raccontato i dipendenti comunali al candidato sindaco Mosca.
A poco meno di un mese dalla chiamata alle urne, l’uomo che potrebbe
essere il nuovo sindaco di Sabaudia, ha tranquillizzato i dipendenti.

Ha
dato loro sicurezza: “La Politica siederà accanto ai dipendenti comunali
per ragionare insieme e trovare le soluzioni migliori e più veloci per
riavviare la macchina amministrativa – ha sottolineato Mosca.

La nostra coalizione non lo farà solo una volta, ma periodicamente per capire i
problemi e risolverli insieme, in piena serenità. Voi dipendenti siete
in sofferenza perché è mancato un rapporto di umanità che deve essere
alla base di tutto.

Con le imposizioni e senza dialogo non si va da nessuna parte. Non solo nel pubblico ma anche nel privato.

Se i dipendenti lavorano sereni riescono a dare il massimo e ne beneficiamo
tutti. Insieme riusciremo a lavorare per rilanciare Sabaudia.

Ognuno sarà ristabilito negli uffici di competenza e verranno organizzati corsi
di formazione per essere aggiornatati sui continui cambiamenti
normativi. E’ così che si lavora.

L’armonia e la fiducia è alla base di ogni rapporto umano. Non solo lavorativo. Questo è uno dei nostri immediati obiettivi: rilanciare subito la macchina amministrativa e voi
dipendenti farete la differenza.

Conosciamo tutti le vostre capacità professionali. Ora è giunto il momento di tirarle fuori, facendole apprezzare dalla città”.

L’incontro con i balneari è stato un altro momento di confronto molto
costruttivo.

Bolkestein, Pua, erosione e parcheggi non sufficienti.
Disagi (tanti!) sul lungomare sono gli argomenti affrontati con molta
partecipazione. Problemi che vanno avanti da anni e che
l’Amministrazione uscente non ha risolto.


Un punto elettorale quello dei balneari sul quale il candidato Mosca e
la sua coalizione hanno ragionato a lungo per trovare soluzioni
definitive e sicuramente favorevoli per tutti, nel pieno rispetto delle
normative.


“Se amministreremo Sabaudia affronteremo sicuramente ogni problema.
Renderemo il lungomare fruibile nel migliore dei modi – ha assicurato il
candidato sindaco Alberto Mosca -. I turisti non dovranno più
preoccuparsi dei parcheggi.

Le soste temporanee saranno una delle soluzioni per eliminare i disagi. Verranno organizzate continue navette da e per le soste temporanee. Non ne beneficeranno solo gli imprenditori
balneari ma tutta l’economia locale.

Migliorando i servizi i turisti saranno invogliati a godersi giornate spensierate sul nostro
meraviglioso litorale. E torneranno.

La macchina amministrativa – ha concluso Mosca – verrà riavviata subito e da lì ogni problema verrà risolto snellendo la burocrazia e dando così risposte certe e veloci a
imprenditori e cittadini”.

Guarda anche...

comune sabaudia

Sabaudia. Si inizia con le Giunte itineranti

L’Amministrazione Mosca, come da programma elettorale, inizia con le Giunte Itineranti. Un modo veloce e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.