Latium Festival 2022

Latium Festival 2022, successo per l’apertura ufficiale a Cori

Partenza col botto ieri sera, domenica 7 agosto, per il Latium Festival a Cori, dove, nel teatro all’aperto che ha come splendida cornice il tempio d’Ercole (I sec. a.C.), si è svolta l’apertura ufficiale della manifestazione che porta gruppi folklorici provenienti da tutto il mondo nella città lepina.

A Cori infatti i gruppi soggiornano per oltre dieci giorni portando la loro arte e la loro cultura in giro per le province della regione.

Tutto esaurito per la serata di ieri che ha visto la ripartenza del Festival senza le restrizioni dovute al Covid degli anni precedenti.

Si è finalmente tornati alla normalità con i giovani artisti che hanno inondato di suoni, colori e allegria l’intero paese.

Lo spettacolo sul palco è stato preceduto dalla PARATA MONDIALE DEL FOLKLORE con i gruppi che, partendo dall’ex campo sportivo di Cori monte, hanno attraversato piazza Signina tra gli applausi della folla fino ad arrivare al tempio d’Ercole.

Eccezionale la qualità delle compagini che si sono esibite: dal BRASILE il gruppo “BACNARÉ” Balé de Cultura Negra della Città di Recife, dal CILE il gruppo Ballet Folclórico “BAFCACHILE” della Città di Carahue, dalla COLOMBIA la Compañía Artística “AAINJAA” della Città di Bogotà, dalla GEORGIA il gruppo Folk Ensemble “BAGRATI” della Città di Kutaisi, dalla NUOVA ZELANDA il gruppo MAORI “Te Mātārae i Ōrehu” Kapa Haka Group della Città di Rotorua, dall’URUGUAY il Ballet Folklorico “ABORIGEN” della Città di Canelones ed infine dall’ITALIA il Gruppo Folkloristico “MATRÙ” della Città di Amatrice (dove i gruppi internazionali del Festival si sono esibiti il 4 agosto all’insegna della solidarietà) , il Gruppo Folkloristico “GLI PAES MEI” della Città di Alatri, il Complesso Strumentale “FANFARRA ANTIQUA” della Città di Sermoneta (LT), la Compagnia Rinascimentale “TRES LUSORES” della Città di Cori e gli SBANDIERATORI DEL LEONE RAMPANTE DI CORI.

Allo spettacolo era presente l’amministrazione comunale, in particolare il sindaco Mauro De Lillis e il delegato alla Cultura Michele Todini. “Apriamo l’edizione 2022 del Latium World Folkloric Festival – ha detto il primo cittadino – la manifestazione che ogni anno porta nella nostra città “il mondo intero”.

Di nuovo, come in passato, impareremo qualcosa che ignoravamo, vivremo momenti anche di spensieratezza e divertimento in compagnia dei nostri ospiti, nuove amicizie nasceranno. Grazie al Festival, Cori metterà il suo piccolo tassello sulla strada della comprensione reciproca tra popoli geograficamente distanti e culturalmente diversi.

Una straordinaria opportunità di crescita umana per tutti noi, una “scuola” di tolleranza e di pace.

Dobbiamo esserne orgogliosi e proteggere quello che è un nostro patrimonio, anzi, dobbiamo lavorare per migliorarlo ancora.

In questo viaggio tra i continenti pur rimanendo a casa – ha aggiunto – non posso non ringraziare coloro che hanno reso possibile per l’ennesima volta la magia del Latium Festival, macchina complessa, impegnativa e meravigliosa: le associazioni culturali del territorio, a cominciare dagli Sbandieratori del Leone Rampante e la Tres Lusores; grazie al presidente del Latium Festival, Tommaso Ducci, e alla sua passione; un ringraziamento particolare va ai ragazzi e alle ragazze che praticamente 24 ore su 24 seguono e assistono i nostri amici venuti da lontano, alle decine di giovani volontari coresi che, con il loro entusiasmo e la loro energia, sono il motore insostituibile di questo Festival”.

Il Latium Festival è organizzato con il Patrocinio dell’UNESCO – ICH e del CIOFF® mondiale, del MINISTERO DEL TURISMO, del MiC – MINISTERO DELLE CULTURA, del MiC – DIREZIONE REGIONALE MUSEI LAZIO, del PONTIFICIO CONSIGLIO DELLA CULTURA, dell’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani, della REGIONE LAZIO, del COMUNE DI CORI, di ROMA CAPITALE e di alcune città del Lazio, dell’UNPLI – Unione delle Pro Loco d’Italia, dell’ASSOCIAZIONE EUROPEA DELLE VIE FRANCIGENE, del COMITATO DELLA VIA FRANCIGENA DEL SUD, della FONDAZIONE “ROFFREDO CAETANI” DI SERMONETA.

Foto di Cesare Galanti e Nicola Ceracchi

Guarda anche...

sindaco cori - giulianello

Inaugurazione per la ristrutturata scuola primaria ‘Radicchi’ di Giulianello

Si è svolta questa mattina (giovedì 22 settembre) a Giulianello l’inaugurazione della ristrutturata scuola primaria …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.