fidapa sabaudia

Fidapa Sabaudia e NOVE onlus


Si è svolto nei scorsi giorni a Roma, un importante evento dal titolo “Aquiloni in Tempesta” organizzato da NOVE Onlus per ringraziare associazioni, enti e privati che hanno sostenuto economicamente i progetti in favore delle donne afghane. A dare il benvenuto alla serata la Presidente Fioretti, la responsabile Progetti Livia Maurizi , la Consulente di Comunicazione e Media Relations Flavia Mariani, Madina Hassani la collaboratrice hazara evacuata lo scorso agosto e tutto il team, nazionale e internazionale. La Fidapa di Sabaudia, invitata all’evento, ha ricevuto un importante riconoscimento ufficiale.

Nel Dicembre scorso infatti, la federazione cittadina ha organizzato un concerto benefico natalizio “Cantando per l’Afghanistan”, e i fondi raccolti in quell’occasione sono stati devoluti alla suddetta associazione onlus.

“E’ stata una serata importate – dice Cristina Majoli Presidente Fidapa – dove abbiamo potuto ascoltare la relazione sia della Presidente Nove Onlus Susanna Fioretti che quelle delle altre relatrici sui progetti attivi su territorio afghano come WEDUT-il Diritto di studiare: Corsi di alfabetizzazione per donne adulte analfabete – corsi di formazione professionale – avvio agli esami universitari ; DIGNITY-il Diritto di Esistere: aiuta chi in Afghanistan è stato privato della dignità a cui ogni essere umano ha diritto e sta per
affogare tra le onde della peggiore catastrofe umanitaria del mondo. Il progetto dà priorità alle donne, perché il nuovo regime ha vietato alla popolazione femminile di guidare, di frequentare le scuole superiori, di svolgere molti lavori, di muoversi liberamente, privando così le donne rimaste senza uomini della possibilità di mantenere sé stesse e i figli.

Nove assiste la popolazione a 360 gradi con il Programma di Emergenza LIFELINE (LEP): – distribuzione di generi alimentari essenziali e sostentamento per oltre 1.300 persone a Kabul e Kapisa – fornisce legna e stufe durante i gelidi mesi invernali a più di 1.800 civili – sostiene una clinica mobile che offre servizi medici e di salute riproduttiva a circa 15.600 persone in 6 distretti a Kabul; è impegnata nell’integrazione sociale attraverso lo sport dei disabili con il progetto La Forza dello Sport e gestisce parte del Programma Sociale ICRC cure domiciliari per i disabili, sport e microcredito; con Formazione Senza Frontiere, in collaborazione con WFP, offre corsi di avviamento al lavoro e sviluppo di competenze per l’avviamento di attività femminili permesse dall’Emirato Islamico. Nove da sempre mette al centro il benessere dei bambini, sostiene l’Orfanotrofio pubblico maschile di Kapisa e Window of Hope, dedicato ai minori con disabilità fisiche e mentali. Per volontà del regime
talebano, purtroppo, è stato sospeso il PINK SHUTTLE – BANO BUS, ovvero l’unico servizio di trasporto tutto al femminile. Una realtà durissima quella descritta , che mortifica in ogni modo la donna ma che non fa perdere il coraggio e la voglia di riscatto.

Talmente tanto coraggiose queste donne afghane, che pur vivendo loro stesse una situazione di grande pericolo , hanno organizzato un manifestazione a sostegno delle donne iraniane. Rinnovo a mio nome e delle socie i ringraziamenti a tutte le persone intervenute al concerto perché è grazie a loro che abbiamo potuto contribuire a sostenere progetti così importanti.


Guarda anche...

musei in musica roma

Grande successo per l’edizione 2022 di “Musei in Musica”

Si è conclusa con una grande affluenza di pubblico l’edizione 2022 di Musei in Musica. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.