Agro Pontino

Presentazione del libro sulle famiglie dell’Agro Pontino


l libro “Questo Piatto di Grano. La colonizzazione dell’Agro Pontino. Nomi, volti, origini delle famiglie che si insediarono” scritto da Giulio Alfieri e pubblicato da Atlantide editore, dopo il successo di pubblico avuto la scorsa settimana presso Borgo Hermada (Terracina), in occasione del trentennale del locale centro sociale anziani, torna ad essere presentato nel comune di Latina, precisamente a Borgo San Michele, oggi una delle frazioni più grandi del capoluogo.

L’avvicinarsi del 90° della nascita della città di Latina, il prossimo 18 dicembre, ha spinto la casa editrice Atlantide, diretta da Dario Petti, a riportare il libro di Alfieri tra i borghi di Latina, dove è sempre stato accolto da una grande partecipazione popolare, tra riflessione storica e memorie familiari. L’appuntamento è per venerdì 2 dicembre alle ore 18.30 presso il centro sociale anziani di Borgo San Michele in via Cardarelli 1.

A presentare il volume insieme all’autore sarà Tommaso Malandruccolo, ex consigliere comunale, nato e cresciuto a Borgo San Michele, discendente di famiglia colonica, in passato fondatore dell’associazione “Sanmichelesi memorie” con lo scopo di ricostruire la storia del borgo attraverso registrazioni di testimonianze, foto e documenti. Il libro di Alfieri è tra i più completi e originali tra i numerosi dedicati all’epopea della colonizzazione e al sorgere delle città nuove dell’Agro pontino.

I riflettori della ricerca sono puntati proprio sulle famiglie coloniche, circa 3.400, tante furono comprendendo quelle costrette ad abbandonare l’impresa, che si insediarono nei poderi dell’Onc dopo la bonifica operata dal fascismo. Nel libro, oltre ad una scorrevole narrazione e 100 foto originali donate dalle famiglie coloniche, vi è l’elenco completo di tutte le famiglie assegnatarie, con paese di origine, anno d’arrivo, numero di podere e relativa località, numero dei componenti del nucleo familiare, esito del rapporto con l’Onc, ovvero se il podere fu riscattato o meno. Ad esempio dal volume di Alfieri si può desumere che proprio a Borgo San Michele si insediò, nel podere 1064, quella che fu probabilmente la coppia più prolifica giunta nel pontino, Eugenio Carlesso e la moglie, friulani di S. Giorgio di Nogaro, con ben 21 figli.

Come si legge nella sinossi del volume: “Nel narrare le fasi, le modalità, le scelte della colonizzazione, il focus resta puntato sulle conseguenze che le decisioni ebbero sulle famiglie coloniche, le vere protagoniste di quella vicenda. Ad esse quest’opera vuol rendere giustizia, preservandone i nomi, i volti, le origini e le vicende dall’oblio in cui, non di rado, il procedere senza soste della Storia relega le storie silenziose degli umili”. Un appuntamento con la storia del territorio da non perdere.


Guarda anche...

cisl latina

Latina la mostra della storica FAI CISL

Sarà inaugurata lunedì 13 febbraio a Latina presso il Circolo Cittadino “Sante Palumbo”, in Piazza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *