San Felice Circeo

Felice anno dal Circeo: eventi culturali e di intrattenimento


Una settimana di eventi a San Felice Circeo dal 2 al’8 gennaio tra centro storico e Borgo Montenero

San Felice Circeo si prepara a dare il benvenuto al nuovo anno con una settimana di eventi. Una settimana dal 2 all’8 gennaio tra cultura, tradizione, folklore e intrattenimento, in nome di una sinergia tra Comune, Regione Lazio e Pro Loco. ‘Felice anno dal Circeo’ è un calendario che si snoda tra il centro storico e la frazione di Borgo Montenero.

«Siamo lieti – commentano il sindaco Monia Di Cosimo e il vicesindaco Luigi Di Somma – di poter offrire alla cittadinanza, grazie alla sinergia con la Pro Loco e la Regione Lazio, un calendario ricco di eventi anche nel periodo natalizio, coniugando cultura, gastronomia, tradizioni e sano divertimento. San Felice Circeo, come sosteniamo da tempo, può e deve puntare alla destagionalizzazione, avendo molto da offrire anche durante la cosiddetta “bassa stagione”. La promozione del territorio, anche attraverso eventi e manifestazioni, è un primo passo concreto che va in quella direzione».

Questo il calendario di eventi.

Lunedì 2 ore 18.30 presso la Porta del parco a piazza Lanzuisi il convegno-incontro tra tutte le anime letterarie della provincia di Latina, impreziosite da altre figure artistiche, che portano alto il nome del territorio e a cui il Comune di San Felice Circeo ‘donerà’ un attestato di stima per il ruolo di ‘ambasciatori’ della cultura. L’incontro ha come titolo ‘L’evoluzione al Circeo. dall’uomo di Neanderthal alla cultura di oggi’, con testimoni del passato e del presente in nome di una rinascita del territorio, un incontro con interventi liberi degli uomini e delle donne di cultura del territorio, moderato dal giornalista e scrittore Gian Luca Campagna e dal delegato ai Beni culturali Angelo Guattari, dal delegato ai Progetti speciali di alta valenza territoriale Giuseppe Schiboni, dall’assessore agli eventi Luigi Di Somma e dal sindaco Monia Di Cosimo, che così faranno gli auguri di buon anno alla città e ai suoi visitatori.

Martedì 3 ore 18.30 presso piazza Vittorio Veneto, nel cuore del centro storico, ecco ‘La scelta della pecora nera’, un reading teatrale e musicale, con Martina Sanguigni (voce) e Raffaele Esposito (fisarmonica); mercoledì 4 ore 18.30 sempre presso piazza Vittorio Veneto, nel cuore del centro storico, dj set ‘tango dance’ più il sax di Armando Noce; giovedì 5 dalle ore 18 alle 23 ecco uno degli appuntamenti che si è fortemente radicato nella tradizione, che vede celebrare le origini venete e friulana di Borgo Montenero: nell’area La Torre spazio alla festa della Befana – ‘brusa la vecia’, con accensione dei falò e distribuzione delle calze e del carbone. Venerdì 6 ore 18 si torna nell’anima natalizia con il concerto ‘Believing in miracles’ del ‘The sweet sound gospel choir’, un concerto gospel nella chiesa San Francesco a Borgo Montenero;

Sabato 7 alle ore 11 la Porta del parco a piazza Lanzuisi il convegno incontro ‘Gente del Circeo: come eravamo e come siamo’: testimonianze del passato, dai tempi della bonifica a come è diventata la nostra comunità in nome della globalizzazione. Incontro con interventi degli uomini e delle donne che hanno contribuito alla crescita del territorio.

Domenica 8 dalle ore 10 fino alle 24 gran finale nel centro storico di San Felice Circeo con la sagra del Canascione, giunta alla sua nona edizione, una festa che celebra una delle ricette tipiche della cucina sanfeliciana: il Canascione. Piatto di recupero della tradizione contadina, il canascione è una pizza ripiena, come il calzone o “‘a pizza chiena” della tradizione campana, con i quali si differenzia per la sua caratteristica forma a mezza luna. Nel dopoguerra, quando la povertà imponeva di ridurre al minimo gli sprechi, con gli ‘avanzi’ di cibo si creava questa gustosissima pietanza, che, con il passar degli anni ed il miglioramento delle condizioni economiche del paese, è entrata di diritto a far parte della tradizione culinaria di San Felice Circeo. Ne esistono diverse varianti, che si distinguono per il ripieno, come il canascione dolce per esempio, ma la ricetta tipica sanfeliciana vuole il canascione salato, cotto rigorosamente nel forno a legna e ripieno di formaggi, affettati, carne o verdure. Una delle farciture preferite dagli abitanti del luogo e dai turisti è quella con broccoli e salsiccia sanfeliciana, prodotto tipico del paese, che ha la caratteristica peculiare di essere condito con il finocchietto selvatico che cresce rigoglioso sul territorio.

In serata gran finale col concerto della Rino Gerard Band, il tributo alla canzone del grande cantautore Rino Gaetano.

Per gli amanti della storia e della natura sono previste escursioni immersi nel Parco nazionale del Circeo: lunedì 2 ore 9,30 trekking al picco di Circe; venerdì 6 ore 10 escursione alla Villa dei quattro venti; domenica 8 ore 10 escursione alla Grotta delle capre (info e prenotazioni 329.9166914).

Per l’occasione ci sarà anche l’apertura straordinaria della Mostra homo sapiens ed habitat giovedì 6/ venerdì 7/ sabato 8: dalle ore 10.00 alle 12:00, presso la Torre dei templari, e la visita guidata al palazzo baronale giovedì 6/ venerdì 7/ sabato 8: dalle ore 16.00 alle 18:00 (info e prenotazioni 329.9166914).


Guarda anche...

piscina verdesca

Il Sentiero di Circe

Sabato 28 Gennaio, dalle ore 9.00 alle ore 12.30, l’associazione Circe APS procede nella sperimentazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *