Sabaudia pallavolo
Pallavolo Sabaudia - ph. Sabrina Rossi

Il Sabaudia Pallavolo supera 3-1 il Marcianise in rimonta e fa impazzire il pubblico


Il Sabaudia Pallavolo vince (3-1) in rimonta il recupero della nona giornata del campionato di pallavolo maschile di serie A3. I pontini, sotto nel primo set, hanno trovato la forza di rimettere in equilibrio la sfida e poi concretizzare vincendo i restanti set. Questa partita, che alla vigilia era considerata una sorta di spareggio salvezza, premia la forza di volontà e la determinazione del Sabaudia guidato in panchina da coach Daniela Casalvieri e coach Fabio Martini. È stato un successo che ha premiato gli sforzi del Sabaudia impegnato in una sfida a distanza proprio con il Marcianise che insegue in pontini nella zona calda della classifica del girone blu.

«Siamo partiti un po’ contratti, il peso della partita era notevole, ci hanno messo pressione al servizio e abbiamo subìto qualche punto di troppo che ci ha penalizzato nel primo set – ha chiarito coach Fabio Martini – Il suggerimento dei ragazzi, con cui collaboro, ci ha portato a cambiare la modalità di ricezione e abbiamo tenuto meglio la battuta tenendo meglio: abbiamo messo pressione a muro, con un ottimo muro-difesa, vincendo i due set, poi nel quarto ci siamo un po’ rilassati, abbiamo voluto strafare e abbiamo anche rischiato di perderlo. Fortunatamente possiamo contare su una panchina di qualità e Catinelli e Mastracci ci hanno dato ordine a muro, una serie al servizio di Rossato e una fase di muro difesa ci ha permesso di recuperare e vincere. Ci godiamo questa vittoria, sono tre punti che valgono doppio: abbiamo la pausa per la Coppa e dobbiamo recuperare un po’ di energie per poi concentrarci sulla gara di Ortona, una sfida difficile dalla quale dovremo provare a fare qualche punto».

In avvio di partita è il Marcianise a partire meglio (4-7, 7-9) guadagnando subito un margine di vantaggio, il Sabaudia non si lascia staccare troppo e prova a restare incollata agli avversari: l’ace di Scita vale il 9-9, con i pontini che pareggiano, ma il Marcianise spinge ancora (specie con il servizio) e si stacca fino all’11-14. Rossato e Zornetta pungono in fase offensiva ma il Sabaudia non è incisivo dalla linea dei nove metri e non riesce a creare troppe grane agli avversari (12-16). Come già avvenuto in precedenza Schettino e compagni recuperano lo svantaggio avvicinandosi ancora al Marcianise (17-18, 18-19) ma i campani sono lanciati e rispondono, ancora con il servizio, risalendo fino al 19-23: il set è compromesso e il Sabaudia lo perde 20-25.

In avvio di secondo set il Sabaudia è subito avanti (6-3) ma il Marcianise non si lascia scomporre troppo (11-8, 12-10) e il match è sempre molto intenso. Il Sabaudia mette il naso avanti (14-10) con l’ace di Schettino su battuta tattica: il Sabaudia cresce anche a muro, con i pontini bravi a toccare molti palloni, depotenziando di fatto il contrattacco avversario. Sul vantaggio per 19-14 il Sabaudia respira e il pubblico gradisce: il Marcianise non esce mai dalla partita (22-20), Zornetta mura per il 23-20 ed esulta, poi i pontini pescano il 24-20 e, dopo tre set point annullati (e un time-out), chiudono 25-23 e rimettono la partita in equilibrio.

Nel terzo spicchio di gara il Sabaudia continua a spingere (6-3) ma, come nei set precedenti, gli avversari non si staccano mai e restano sempre con il fiato sul collo (6-5, 8-6) a Tognoni e soci che però non si scompongono e tengono in pugno il gioco con un vantaggio che progressivamente cresce (da 13-10 a 16-10). Il Sabaudia piazza un break importante che, per la prima volta in questa partita, fa vacillare gli avversari: i pontini sono lanciati e sul 19-12 il pubblico del PalaVitaletti è scatenato e accompagna il gioco di Schettino e soci che vedono crescere tutti i fondamentali. Il Sabaudia sembra avere la partita in pugno (22-13) e il servizio diventa un’arma notevole. Il Marcianise prova a rispondere (ma il parziale è ormai in ghiaccio e il Sabaudia lo chiude 25-16.

Avanti 2-1 il quarto set è giocato costantemente punto a punto, una sfida tutta di nervi in cui nessuna delle due squadre è mai riuscita a prendersi un margine di vantaggio concreto: questo andamento punto a punto, che nella prima fase ha visto il Sabaudia con il naso avanti e nella seconda il Marcianise, ha visto rompersi l’equilibrio dopo il 20-20: il Marcianise trova lo spunto per prendersi un vantaggio di tre lunghezze (20-23), il Sabaudia però non si scompone e impatta nuovamente sul 23-23 poi, con il muro di Catinelli, i pontini si prendono il match point che concretizzano immediatamente con Rossato che attacca da posto due per il 25-23 che chiude i conti.

Sabaudia Pallavolo – Volley Marcianise 3-1
Sabaudia Pallavolo: Schettino 1, Zornetta 24, Tognoni 5, Rossato 29, Scita 4, Molinari 9, Catinelli 1, Meglio (L), Rondoni (L), Mastracci 0. N.E. Malvestiti, De Vito. All. Casalvieri.
Volley Marcianise: Ciardo 4, Libraro 9, Vetrano 8, Lucarelli 21, Ruiz 13, Bonina 2, Vacchiano (L), Leone 0, Orlando 1. N.E. Bizzarro, De Prisco, De Luca. All. Nacci.
ARBITRI: Grassia, Adamo.
PARZIALI: 20-25, 25-23, 25-16, 25-23
NOTE – durata set: 28′, 30′, 23′, 30′; tot: 111′.


Guarda anche...

pallavolo Sabaudia

Il Sabaudia sconfitto a Cutrofiano

Il Sabaudia Pallavolo torna sconfitto (3-1) dalla trasferta di Cutrofiano, contro il LeoShoes Casarano. Questo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *