Smog in lattina? A Pechino va di moda


Non è la prima volta che qualcuno vende aria ‘confezionata’, ma una lattina di aria inquinata non si era mai vista. Non è chiaro se sia uno scherzo o meno, ma intanto pare che vadano a ruba.

A chi è venuta questa strana idea? Ad un imprenditore cinese, che sostiene: “Sono i regali perfetti: cosa altro volete portare a casa da Pechino? Un’anatra arrosto? Una t-shirt di plastica?”.

Sulla lattina ci sono le immagini di luoghi caratteristici di Pechino, ma anche una buona dose di ironia. La descrizione del contenuto parla di “una miscela unica di azoto, ossigeno e altra roba”, tra le avvertenze c’è il “rischio di soffocamento“, ma anche “may have come into contact with nuts”, che gioca sul doppio senso di “nuts”, che vuol dire sia “noccioline”, che “matti”. Ciliegina sulla torta, la scritta “Made in Shenzen”, come a dire che i cinesi sono capaci di falsificare anche l’aria di casa propria.

Newsletter

[wysija_form id=”1″]

Guarda anche...

roma-traffico

Roma: da novembre stop Diesel Euro3

“Dopo aver preso l’impegno nella conferenza C40 di eliminare i diesel in una zona di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.