Samfix: entra nel vivo la fase di campionamento

Entra nel vivo la campagna di campionamento dello Xylosandrus spp, nell’ambito del progetto SAMFIX co-finanziato dal programma LIFE dell’Unione Europea. In questi giorni l’Ente Parco nazionale del Circeo (capofila del progetto), in collaborazione con i Parchi della Regione Lazio e la Riserva naturale di Castelporziano, è impegnato nell’attività di installazione delle trappole per la cattura di questa specie aliena invasiva di coleottero scolitide, seria minaccia per gli ecosistemi naturali del Mediterraneo.

Nella giornata di venerdì scorso, in collaborazione con l’Istituto professionale Agro Ambientale di Itri, le trappole sono state installate nel Parco dei Monti Aurunci; questa mattina, invece, il team di Samfix è impegnato nel Parco dei Castelli Romani, mentre oggi pomeriggio si sposterà nella Riserva di Castelporziano.

Il protocollo di cattura è necessario per monitorare e arginare la pericolosa infestazione. Infatti è solo attivando specifici protocolli che si può ottenere l’eradicazione o il contenimento delle attuali infestazioni e prevenire future espansioni. Tutto ciò è realizzato in sinergia con l’intero territorio e gli organismi scientifici coinvolti nel progetto: Institut National de la Recherche Agronomique (Francia); Regione Lazio – Direzione Regionale Capitale naturale, parchi e aree protette (Italia); Terrasystem Srl (Italia); Universidad De Alicante (Spagna); Università degli Studi della Tuscia (Italia); Ville d’Antibes Juan-les-Pins (Francia).

Newsletter

Guarda anche...

Parco del Circeo

Samfix: incontro con i florovivaisti locali

Entra nel vivo il programma di attività e iniziative di sensibilizzazione, formazione e informazione del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.