Mario romanzi

Il vice sindaco di Roccagorga Romanzi, interviene sull’Azienda comunale “VOLA”

“Sulla Azienda VOLA bisogna dire le cose come stanno: c’è un’amministrazione passata che ha influito negativamente sulla VOLA, elevato debiti e lasciato in eredità quei debiti ai cittadini di Roccagorga e all’attuale amministrazione. E c’è l’attuale amministrazione che ha salvato la VOLA e la sta ora riportando sui giusti binari. Ma si sappia che se questo costerà degli squilibri per le casse comunali, i responsabili non vanno certo cercati dentro questa maggioranza, ma in chi ci ha preceduti e che oggi predica su un piedistallo.

Incredibile allora che chi è concausa del disastro VOLA, come il consigliere Sante Tullio che è stato per 10 anni vicesindaco di Carla Amici, ancora oggi faccia riferimento ai disservizi della farmacia, alludendo ad una presunta mancanza di farmaci. Alla Farmacia Comunale i rifornimenti non risulta siano mai mancati, i grossisti consegnano quotidianamente la merce, mentre in rari casi, generalmente per farmaci non da magazzino, può essere necessario un giorno di attesa, come è normale che sia per la farmacia di un paese di 5000 abitanti, aperta 7 giorni su 7, che ha anche avuto la forza di ripristinare la sede succursale aperta 6 giorni su 7.

È l’ennesima conferma che dalle parti del PD non hanno la minima cognizione dello stato dei fatti e si fa pura speculazione per trarre in inganno i cittadini quando questo disastro è frutto dell’uso improprio che ne hanno fatto della VOLA.

Ora i bilanci dell’azienda (2019-2020) andranno in approvazione ma nel frattempo si sta avviando alla seconda fase che ci vede coinvolti con la massima attenzione e con grande senso di responsabilità nella riorganizzazione inevitabile dei servizi erogati dalla VOLA senza alterarne la qualità.

In primo luogo stiamo avviando tutte le azioni per garantire un riequilibrio dei conti lavorando in sinergia con la nuova struttura di contabilità e il Direttore Martinelli, che hanno svolto un ruolo importante di ricostruzione dei conti.

Nel frattempo, nonostante le difficoltà finanziarie ereditate e la difficile situazione dovuta alla pandemia, tutti i servizi sono stati regolarmente svolti ed in molti casi sono addirittura migliorati. Trasporti, asilo nido e mense scolastiche non hanno mai interrotto la propria attività salvo quando è stato imposto da ordinanze comunali o regionali. Sono state introdotte operazioni di pulizia e manutenzione straordinaria, l’avvio a recupero dei rifiuti in ferro e dei RAEE (che in precedenza venivano smaltiti a pagamento), l’apertura pomeridiana della Farmacia dei Prati, l’assistenza per la prenotazione dei vaccini. Si sta provvedendo a tagliare sprechi e privilegi, attraverso una gestione più oculata di fornitori e forniture, ma soprattutto si stanno regolarizzando tutti quegli aspetti contributivi, assicurativi, contrattuali nei confronti dei dipendenti che nella precedente gestione erano stati volutamente calpestati, basti pensare alla enorme mole di contributi non pagati o di adempimenti non eseguiti a danno dei lavoratori stessi.

In questo modo la Vola potrà ripartire in maniera solida a tutela dei lavoratori senza essere un problema per tutta la nostra comunità superando quella gestione impropria della partecipata come avvenuto in questo decennio a guida PD”, conclude Romanzi

Guarda anche...

Mancy Piccaro - Sindaco Roccagorga

Caso Unicredit, a Roccagorga interviene il Sindaco

Il Sindaco di Roccagorga Nancy Piccaro, ha inviato diverse note ad UniCredit al fine di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.