opus

L’Opus Sabaudia cede in tre set nella tana dell’Aversa

Saccucci: «Dobbiamo reagire già dalla prossima partita». Schettino: «Con l’Aversa mai incisivi, lavoriamo per le prossime sfide»

L’Opus Sabaudia cede in tre set nella tana del Wow Green House Aversa nel match valido per la seconda giornata di ritorno del campionato di pallavolo maschile di serie A3.

I pontini, al ritorno in campo dopo la lunga sosta (a cui si è aggiunto anche un match rinviato a causa del Covid), non sono riusciti a colmare il gap con la formazione campana che ha vinto in tre set dopo poco meno di 70 minuti di gioco al PalaJacazzi.

«Venivamo da una netta sconfitta a Tuscania e ripetere la stessa prestazione non può mai essere un’opzione – commenta Marco Saccucci, assistente allenatore dell’Opus Sabaudia – Ovviamente non possiamo decidere quando perdere e come perdere, ma sicuramente possiamo decidere come reagire per tornare alla vittoria già dalla settimana prossima contro Marcianise».

L’Aversa ha gestito il gioco nei primi due set, chiusi rispettivamente 25-16 e 25-14, restando sempre avanti, mentre nel terzo la squadra di Sabaudia è riuscita a imporsi in avvio (6-8 e 9-10), restando poi agganciata ai padroni di casa (11-11 e 13-11) prima di cedere alla qualità dell’Aversa. Decisivo il passaggio dal 9-10 all’11-11 che, nell’ultimo spicchio di gara, ha poi rilanciato l’Aversa fino al 13-11 con un parziale di 4-1 che ha ricacciato via le ambizioni di Schettino e compagni: dal 16-14 al 20-15 prima dell’accelerazione finale che è valsa il 25-18, arrivato grazie all’ace di Morelli.

«È stata una brutta partita da parte nostra, non siamo mai stati incisivi in nessun fondamentale e questo lo paghi contro una squadra con le qualità dell’Aversa che ha preso in mano la partita e l’ha condotta fino alla fine – ammette il capitano Stefano Schettino che analizza la partita – A noi non resta che metterci di nuovo a lavorare con il massimo della concentrazione e dell’attenzione. Dobbiamo archiviare il prima possibile questa pagina non bella per noi perché le prossime partite saranno importantissime e dovremo dare tutto quello che abbiamo per poter riuscire a fare prestazioni migliori e di conseguenza anche risultati migliori».

L’Opus Sabaudia è attesa da un’altra sfida in trasferta, il prossimo 23 gennaio a Marigliano, in casa del Marcianise mentre la prossima partita casalinga al PalaVitaletti di Sabaudia, è in programma il 30 gennaio con il Massa Lubrense.

Wow Green House Aversa – Opus Sabaudia 3-0
Wow Green House Aversa: Putini 2, Sacripanti 13, Trillini 9, Morelli 14, Starace 15, Diana 3, Di Meo (L), Calitri (L), Barretta 0, Schioppa 0, Agostini 0, Cuti 0, Bonina 0. N.E. Corrieri. All. Tomasello.
Opus Sabaudia: Schettino 0, Zornetta 2, De Vito 1, Rossato 7, Ferenciac 11, Miscione 5, Calarco (L), Torchia (L), Tognoni 3, Conoci 0, Meglio 2. N.E. Palombi, Pomponi. All. Budani
ARBITRI: De Simeis, Pasciari
PARZIALI: 25-16, 25-14, 25-18
NOTE – durata set: 22′, 23′, 23′; tot: 68′.

Guarda anche...

massimi

Massimi. Sociale e sostenibilità delle produzioni agricole

“Emerge la forza delle idee, nonché della competenza, del gruppo che abbiamo messo in piedi. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.