sabaudia pallavolo
Sabaudia Pallavolo

Il Sabaudia cede in tre set con il Tuscania nel derby del Lazio


Il Sabaudia cede in tre set nel derby laziale di Santo Stefano con il Tuscania. Davanti al pubblico del PalaVitaletti i pontini non sono riusciti ad arginare la maggiore qualità in attacco di Onwuelo e soci che hanno chiuso con 54% contro il 37% dei pontini: strapotere del Tuscania a muro con 10 block vincenti (contro il due del Sabaudia), meno falloso il Tuscania al servizio con tre ace (e 7 errori) mentre il Sabaudia ha sbagliato 13 volte (con sei punti diretti). In classifica il Sabaudia resta fermo a 14 punti mentre il Tuscania sale a 28 punti, a ridosso della vetta della classifica del girone blu.

«Dispiace per la sconfitta, sapevamo che questa partita sarebbe stata molto complicata per noi, il Tuscania ha messo in evidenza i problemi tecnici che abbiamo confermando quello che avevo già intuito in questi primi allenamenti e anche per questo la partita è stata molto importante per noi – spiega coach Nello Mosca, subentrato a coach Saccucci dimissionario nei giorni scorsi – i ragazzi hanno messo in campo tanta volontà ma per giocare a certi livelli serve anche la qualità del gioco che noi, in questo momento, dobbiamo ancora migliorare: la partita era complicata per noi ma ora dobbiamo gettarla alle spalle e concentrarci sulle prossime che saranno molto importanti per noi e avrò il tempo per lavorare con la squadra. Ci tengo a ringraziare il pubblico che nonostante la giornata di festa è venuto a sostenerci».

In avvio di partita il Sabaudia è sceso in campo con Schettino in regia in diagonale con Malvestiti, bande Zornetta e Rossato, centrali Tognoni e Molinari con Meglio libero. Dall’altra parte della rete il Tuscania ha risposto con Parisi in palleggio opposto a Onwuelo, Festi e Aprile al centro, laterali Corrado e Sacripanti con Sorgente libero.

Il primo set lo prende Tuscania (18-25) dopo l’iniziale vantaggio del Sabaudia, al termine di un recupero importante culminato con un allungo decisivo nel finale. In avvio il Sabaudia spinge molto dalla linea dei nove metri (9-7 e 12-9) con gli avversari costretti a interrompere il gioco: al rientro dal tie-break il Tuscania trova due punti in sequenza (12-11) ma il Sabaudia riesce ad allungare (13-11) prima di un ulteriore rilancio di coach Passaro e soci che si riportano avanti (19-15). Tuscania capitalizza al meglio l’importante margine di vantaggio che s’è guadagnata (20-15): Zornetta ringhia per il 17-20 e Sabaudia rialza la testa anche grazie all’errore al servizio di Onwuelo (18-20) che costringe Tuscania a un nuovo time-out. Anche in questa circostanza, al rientro dalla pausa, il Tuscania è più lucido (19-23) e chiude alla prima occasione 19-25.

Il Sabaudia non riesce spuntarla nel secondo set e Tuscania ne approfitta lavorando molto bene con il muro, chiudendo 17-25 e portandosi avanti di due set. Nel corso del gioco il Tuscania parte meglio (0-3, 2-5 e 4-8) e continua a tenere il Sabaudia a debita distanza anche nel corso del secondo parziale: dal 5-10 il Sabaudia piazza un break e grazie a Zornetta e Malvestiti prova a ricucire fino all’8-10. Questa striscia di punti non cambia però le cose perché gli avversari risalgono ancora (11-14 e 13-18). Il Tuscania continua a crescere a muro e il Sabaudia soffre ancora, così arrivano due block consecutivi che portano il Tuscania fino al 16-23 e ormai il set è in ghiaccio con il 17-25, arrivato ancora una volta a muro, che chiude il secondo set.

Sotto di due set il Sabaudia deve provare a riaprire il match mentre il Tuscania ha la ghiotta occasione di archiviarlo definitivamente. L’avvio è tutto del Tuscania che inizia a martellare dalla linea dei nove metri e inizia scavando un solco importante (5-10). Il Sabaudia si affida alle sue bocche da fuoco Malvestiti e Zornetta (10-13) ma l’inerzia della partita è tutta nelle mani della squadra di coach Passaro che riprende a correre (11-17) e continuando a tirare forte e preciso dalla linea del servizio. Il Sabaudia ha un sussulto e prova a ricucire fino al 16-19, ma il Tuscania trova il 16-20 e riprende la sua corsa (17-22) verso la vittoria che arriva con il 18-25, su errore di Sabaudia, che chiude il conto.

SABAUDIA PALLAVOLO – MAURY’S COM CAVI TUSCANIA 0-3
SABAUDIA PALLAVOLO: Mastracci, Meglio (L), Rossato 5, Catinelli, Molinari 6, Tognoni 5, Zornetta 14, Rondoni (L), Schettino, Malvestiti 8, De Vito. All. Mosca, 2° All. Martini.
MAURY’S COM CAVI TUSCANIA: Stamegna, Parisi 2, Festi 10, Ruffo 1, Menchetti, Cipolloni Save, Sorgente (L), Sacripanti 10, Corrado 12, Aprile 4, Onwuelo 14, Quadraroli, Licitra, Borzacconi. All. Passaro. 2° All. Barbanti
Arbitri: Luca Pescatore e Dario Grossi
Parziali: 19-25, 17-25, 18-25
Durata set: 27’, 24’, 29’


Guarda anche...

Sabaudia pallavolo

Pallavolo Serie A3: Sabato di fuoco per il Sabaudia

Tutto pronto per l’anticipo di domani (sabato) alle ore 19:00 al PalaVitaletti di Sabaudia. Torna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *