minturno convegno infanzia

Minturno. Il nido d’infanzia tra relazione e apprendimento


Il 31 gennaio presso la Sala dei Baroni del Castello di Minturno (Lt) si terrà il convegno “Il nido di infanzia tra relazione e apprendimento”. Una riflessione con il territorio sull’importante ruolo che svolgono i nidi d’infanzia nella crescita del bambino e lo sviluppo di comunità più sane.

Se ne parlerà attraverso lo sguardo di chi da oltre 30 anni lavora con l’infanzia e studia il mondo dei nidi. Il convegno nasce da un connubio di idee tra il Comune di Minturno e la cooperativa sociale Osiride (ente che gestisce dal 2021 il nido comunale Polline e socio del Consorzio Parsifal) e sarà rivolto sia agli addetti ai lavori (educatori, operatori sociali, assistenti sociali e insegnanti) che alle famiglie che desiderano arricchire la propria esperienza genitoriale. Nello specifico verrà curato dal Centro Nascita Montessori di Roma, associazione fondata nel 1961 da Adele Costa Gnocchi, una delle prime allieve della pedagogista Maria Montessori.

I relatori che interverranno partendo dal tema centrale del convegno affronteranno varie tematiche: il prof. Leonardo Fogassi, docente di Neurofisiologia all’Università degli Studi di Parma, tratterà dello sviluppo del bambino e si concentrerà sulle basi neuroscientifiche dell’apprendimento (un modo per comprendere come i nostri bambini apprendono gli stimoli offerti); l’educatrice ed esperta di prima infanzia Maria Giovanna Iavicoli del Centro Nascita Montessori tratterà invece dell’organizzazione dell’ambiente educativo e dei relativi materiali (che sia al nido o in ambiente domestico) utili allo sviluppo del bambino nelle diverse fasi evolutive; il prof. Simone Digennaro, direttore scientifico del master Executive PGI dell’Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale, tratterà infine della connessione il nido e il ruolo dell’educatore nella comunità.

Gli interventi, introdotti dal presidente della cooperativa Ciro Maisto, saranno guidati e moderati da Margherita Vertolomo, direttrice del CNM, ente con il quale la cooperativa Osiride collabora da diversi anni per la formazione del proprio personale e per la gestione di alcuni nidi. Interverranno Antonietta Peschillo e Tiziana Localzo che racconteranno dell’esperienza territoriale dei nidi in gestione alla cooperativa. Il convegno è sostenuto dal Consorzio Parsifal che di nidi di occupa da oltre 20 anni, con esperienza sparse tutto il centro-sud Italia.

Ad aprire il dibattito, oltre a Rosaria Scognamiglio del CSV Lazio che ha patrocinato l’evento, saranno i padroni di casa il Sindaco Gerardo Stefanelli e l’Assessore alle politiche sociali Ilaria Pelle, rappresentanti dell’Amministrazione comunale di Minturno che ha scelto di investire sui temi dell’infanzia ormai da diversi anni, fornendo servizi di qualità, ma anche promuovendo la cultura dei nidi e della cura all’infanzia. Oltre al nido Polline è infatti in progettazione la nascita di un nuovo nido nella frazione di Pulcherini ed altre attività per favorire la continuità 0-6 tra nido e scuola dell’Infanzia


Guarda anche...

Minturno via Appia

Minturno. La Via Appia candidata al patrimonio Unesco

Ieri mattina, alla presenza del Sottosegretario alla Cultura Gianmarco Mazzi, il Sindaco Gerardo Stefanelli ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *