aprilia premiazione masetti

Aprilia, Cerimonia di Premiazione Masio Lauretti VIII Edizione 21 Maggio 2023


In questa ottava edizione del Premio Internazionale di Poesia Masio Lauretti, duecentonovantacinque studenti e studentesse hanno inviato quattrocentocinquanta poesie dalle province di Roma, Latina, Viterbo, Frosinone, Firenze, Lucca, Livorno, Prato, Napoli, Caserta, Ancona, Ascoli Piceno, Cosenza, Vibo Valentia, Ferrara, Ravenna, Palermo,Catania, Sassari, Treviso, Belluno, Cremona, Verbania, Asti, Udine, Pordenone, Serbia Centrale, Muntenia.

Dopo un’accurata lettura e selezione effettuata da una Giuria di qualità, che ha l’onore di avere come Presidente il grande poeta di fama internazionale Dante Maffia, ne sono state scelte quarantatré per le Sezioni A e B, Scuole Medie e Superiori.

Le studentesse e gli studenti vincitori sono stati premiati nel corso di una Cerimonia avvenuta nella mattinata di domenica, 21 Maggio 2023 nell’Aula Consiliare del Comune di Aprilia (LT). Le poesie vincitrici sono state raccolte in una Antologia senza distinzione di premi, poiché tutte meritevoli, edita da Pettirosso Editore, donata a tutti gli autori e agli Istituti presenti.

aprilia premazione masetti

Quest’anno dunque abbiamo avuto un’ulteriore conferma che la poesia è amata dagli studenti, i quali si cimentano nella sua scrittura a un alto livello qualitativo, anche per merito del lavoro di moltissimi docenti e Istituti che la promuovono. I premi sono stati resi noti durante la Manifestazione alla presenza dei familiari, docenti e autorità. Ai vincitori sono stati consegnati premi in denaro, un’opera dell’artista Massimiliano Drisaldi, un Atlante geografico, trofei, coppe, diplomi personalizzati in pergamena, libri di narrativa e poesia.

Le prime classificate delle Scuole Medie sono state: Come vento, Alice Zhu di Aprilia, L’anima, Sophia Caiazzo di Montelupo Fiorentino, La libertà, Mayra Mango di Aprilia. Il premio a tema Salvaguardia del Pianeta è stato vinto da Valerio Tombolillo di Aprilia. Tre premi Speciale Giuria a: 25.11, Giulia Ercolani ed Elena Massaccesi di Agugliano (AN); Sorrisorta, Mariasole Gabriele di Aprilia; Cara bulla, Marta Pini di Roma.

Le prime classificate delle Scuole Superiori sono state: Farfalla crepuscolare, Margherita Sassoli di Cento (FE); Io così me stessa, Federica Gubinelli di Nettuno(RM); Farfalla bianca, Elisa Moreschini di Canale Monterano (VT). Il premio a Tema Ascolto Empatico è andato a Mi senti?, Giada Menini di Lissone (MB). Due Premi Speciale Giuria a Giordano Martignoni di Lanuvio con la poesia Vedo oltre e a Silvia Zebele di Camisano Vicentino (VI) con Senza Ago.

Inoltre sono state assegnate 10 Menzioni d’Onore e 19 Menzioni di Merito.

L’Associazione Libra di Roma, Progetto Pagine viaggianti di Monica Maggi, ha offerto ai vincitori delle Menzioni di Merito di entrambe le Sezioni, libri “salvati” dal macero e dall’abbandono.

L’Associazione Club Aprilia Musica ha organizzato le performances musicali con il Maestro Sonia Sette, il suo Pathos Ensemble e la voce del piccolo Daniele Albanese, Andrea Simboli, studente di tromba del liceo musicale, con l’accompagnamento del pianista Roberto Berti e del Maestro Barbara Brandani. spiegazione

I ragazzi sono intervenuti rispondendo alla sollecitazione della dottoressa Giada Lauretti sulle caratteristiche del loro processo creativo, continuando a partecipare attivamente anche alla lettura e al commento delle proprie poesie. Gli interventi musicali, alternati alla parola dei giovani poeti, hanno creato un clima confidenziale fatto di interesse, gioia e profonda riflessione. È stato raggiunto dunque lo scopo della Premiazione, quello di concludere insieme un percorso di creatività espressiva individuale e laboratoriale, valorizzando la scrittura poetica degli studenti, favorendone la condivisione, lo scambio e la socializzazione. L’evento dedicato a loro e ai loro versi ci ha regalato ancora una volta forti emozioni.

La Presidente del Premio, Franca Palmieri

Alcuni versi tratti dalle poesia

Da Farfalla crepuscolare poesia Vincitrice Scuole Superiori:

[…] Sibila sommesso sfarfallio, un sussurrare

La mia anima sospira, poi s’invola. Respirare.

Sento un suono – sono sorda? –

Nelle stelle tutto affonda.

Sotto stelle cadenti continuo a sperare

Con gli occhi chiusi di vederti, un giorno, ritornare

Ora che il senso della vita m’appare

Universale. […]

Margherita Sassoli

Da Come vento poesia Vincitrice Scuole Medie:

Percorro le strade

della città.

Soffio e sospiro

sulla polvere dei ricordi

di ieri,

esili tracce

di un’allegra festa

passata. […]

Alice Zhu

Da Vedo oltre Premio Speciale Giuria Scuole Superiori:

La carrozzina

un dettaglio visibile solo ad occhio nudo.

Tu prova a guardare oltre,

anche solo per un secondo… però provaci!

Distogli lo sguardo.

Ora guardami di nuovo

e dimmi: la carrozzina dov’è?

È sparita

come un soffio al vento,

un soffio che ti rende vivo e acceso,

neanche un soffio riesce a spegnere la candela che ho dentro. […]

Giordano Martignoni

——————————————————————————————————————————————

Altre informazioni

Sono intervenuti il Vicesindaco Luana Caporaso, il Consigliere dell’Ordine dei medici di Latina Dottor Aldo Pastore, la Presidente dell’Associazione Sfera Prof.ssa Marilena Ferraro, Gianluca Fanucci, Assessore e giurato, i giurati: Antonella Rizzo, poeta, Giada Lauretti Neuropsichiatra, Fausto Rosa e Nicolò, studenti Facoltà Lettere e Filosofia, Franca Palmieri, scrittrice.

Il Premio Internazionale di Poesia “Masio Lauretti”, giunto alla sua Ottava Edizione, gratuito e rivolto esclusivamente agli studenti delle Scuole Medie e Superiori dell’Italia e dell’Europa, è ideato da Franca Palmieri e promosso dall’Associazione Culturale Sfera di Aprilia. Anche quest’anno ha ottenuto il Patrocinio e il sostegno del Comune di Aprilia, dell’Ordine dei Medici di Latina, di Sponsor e cittadini del nostro territorio, tra cui la Famiglia Lauretti, del medico apriliano.

Sapendo che nei giovani dimora la poesia come trasfigurazione fantastica del reale, musicalità, vivacità espressiva, non vogliamo che si perda. Convinti che i ragazzi continuino a scrivere poesie, come è avvenuto in tempi passati per i grandi poeti, abbiamo ideato il premio per cercarle ovunque, farle conoscere e condividerle.

MOTIVAZIONE DEL PREMIO

È auspicabile che la poesia, parte integrante dell’essere umano, trovi spazi più rilevanti tra le nuove generazioni. Essa, infatti, è un importante mezzo di espressione in una fascia d’età, come quella che va dalla pubertà all’età adulta, tormentata da dubbi e sentimenti di varia natura, che si alternano in un vortice sviante.

Oggi la tecnologia offre enormi chance, ma in tempi velocissimi e non sempre compatibili con la riflessione su di sé. Tempi spesso inconciliabili per la ricerca e la valutazione delle soluzioni più adatte ai problemi.

Il cervello degli adolescenti vive di accelerazioni e di rischi, ma ha bisogno di nutrirsi di pensieri, perché si completi la maturazione della corteccia cerebrale, deputata alla riflessione e all’autoriflessione, al linguaggio, alla regolazione dei comportamenti e delle emozioni.

La poesia offre una possibilità in più, poiché attraverso il processo della creazione poetica i giovani possono ritrovare il piacere di seguire un processo con i suoi tempi, le sue pause, il suo tornare, indietreggiare e avanzare, un processo di maturazione e di sviluppo che non può completarsi nell’immediatezza di un “click”.

Seguire un processo diventa un modello di apprendimento che lascia tracce, diviene mappa e guida per iniziare e terminare futuri processi creativi e di pensiero o per ideare nuove soluzioni a vecchi problemi.

Com.Stampa


Guarda anche...

logo aprilia

Dalla Regione cessione a titolo gratuito del terreno in via Pergolesi ad Aprilia

Il Comune di Aprilia avrà la possibilità di acquistare l’immobile di via degli Oleandri, ex …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *