Iginio Straffi
Iginio Straffi

Latina Film Commission: Amazon Prime, Virzì e Gormiti fanno volare la provincia pontina


Mentre nelle sale cinematografiche italiane ‘Un altro Ferragosto’ del regista Paolo Virzì mostra fiero la nostra Ventotene, il territorio della provincia di Latina continua ad attrarre le troupe di numerose e importanti produzioni, rimarcando il suo grande appeal per il cinema, la televisione e il mondo dell’audiovisivo in generale. Siamo fieri di ciò che abbiamo costruito nel tempo e della fiducia che costantemente gli addetti ai lavori ci riservano”.

Esordisce così il direttore della Latina Film Commission, Rino Piccolo, nel presentare gli ultimi lavori ospitati sul territorio provinciale. A partire da “Gasmamman – Epilogen” del regista Joakim Eliasson, una serie televisiva prodotta dalla Società svedese Bigster per Amazon Prime, che ha scelto il borgo antico di Fossanova per ambientare alcune sue scene, con particolare riferimento all’abbazia e al chiostro.

La serie racconta la storia della vedova Sonja Ek, madre di tre figli e dedita a tenere la sua famiglia protetta e al sicuro. Per una serie di avvenimenti si trova sola senza la famiglia con pentimenti e dubbi sulla sua vita e le scelte prese. Viene ritrovata fuori la bellissima abbazia da suor Clementina che la guiderà con l’aiuto religioso a ritrovare la sua armonia. Il chiostro e l’abbazia rappresentano per Sonja un posto sicuro e protetto che la porterà al recupero delle sue forze e al ritorno a casa.

Ma a scegliere la provincia pontina e in particolare la città di Aprilia, è stato anche Iginio Straffi, il creatore delle celebri Winx e dei Gormiti, noto per essere tra i principali protagonisti nel mondo per la creazione di contenuti animati e live action, oltre ad aver creato un parco divertimenti di grande successo come il Rainbow MagicLand a Valmontone. Alcune scene dei nuovi episodi dei Gormiti – The New Era sono state girate proprio sul territorio apriliano, in un set blindato che non ha lasciato scampo a curiosi e paparazzi. Prodotti da Rainbow in collaborazione con Giochi Preziosi, per la regia di Mario Parruccini, la nuova serie sarà composta da venti episodi girati in Italia in lingua inglese con un cast di attori internazionali, e verrà rilasciata a partire dall’autunno 2024.

La nuova serie racconta la vita quotidiana di quattro ragazzi della Terra che vengono scelti per diventare Scion ovvero “protettori” e aiutare a salvare un regno fantastico chiamato Gorm. Nel corso degli episodi i quattro impareranno l’importanza del rispetto per la natura, del sacrificio personale, e del potere dell’amicizia e dell’unione contro le avversità. 

Ospitare produzioni internazionali e progetti così importanti non può che riempirci di orgoglio. Negli ultimi anni abbiamo fatto un lavoro eccezionale sul territorio, posso dirlo senza timore di smentita, con risultati davvero importanti: tra questi l’aver ospitato per più di tre mesi la realizzazione delle serie tv Amazon e Neflix come ‘Prisma’, giunta alla seconda stagione, e ‘Adorazione”. Tra l’altro parliamo di serie scritte e ambientate appositamente sul nostro territorio. Senza contare la decina di produzioni, tra cinema, fiction e pubblicità, che hanno scelto di collaborare con la Latina Film Commission e di utilizzare la nostra provincia quale set per i loro prodotti audiovisivi. Come ‘Un altro Ferragosto’ di Paolo Virzì che ha riportato sull’isola di Ventotene, dopo circa 30 anni, una storia e un cast davvero eccezionale. Una permanenza di vari mesi che ha stravolto il Pil dell’economia locale. Sono risultati importanti che ci spingono a fare sempre di più per la promozione del nostro territorio, non solo dal punto di vista cinematografico e televisivo, con un ritorno d’immagine importante, ma anche e soprattutto a livello di sviluppo locale, di occupazione e incremento turistico, con un indotto economico diretto davvero interessante. Risultati che chiedono con urgenza una attenzione politica regionale: non a caso i professionisti e le imprese di settore si sono uniti alla Film Commission per reclamare un reale sostegno e un riconoscimento per gli ottimi traguardi ottenuti”, commenta Rino Piccolo.

Siamo ben felici di ospitare le produzioni cinematografiche e di puntare sul comparto dell’audiovisivo quale volano per la valorizzazione dei nostri territori. Priverno, con i suoi luoghi storici e di cultura, con i suoi scorci suggestivi e le atmosfere accoglienti, ha molto da offrire al mondo del cinema e della televisione. Come Amministrazione comunale continueremo a sostenere le diverse richieste che ci giungono e a collaborare con la Latina Film Commission, alla quale va la nostra piena riconoscenza per il grande lavoro che svolge per la nostra città e la provincia tutta”, il commento del sindaco di Priverno Anna Maria Bilancia.

L’attenzione di una produzione internazionale – commenta il vicesindaco e assessore con delega al turismo del Comune di Aprilia, Vittorio Marchitti – conferma che le attrattive del nostro territorio custodiscono delle potenzialità inespresse, da valorizzare e promuovere. La collaborazione con la Latina Film Commission ci dà la possibilità di utilizzare questa importante vetrina per far conoscere le opportunità che la nostra città ha da offrire, mostrando al contempo che anche la cinematografia può rappresentare un volano importante per lo sviluppo economico, sociale e culturale di Aprilia”.

Comunicato Stampa: Fabrizio Giona


Guarda anche...

latina film commission

Latina Terra Cinema. Grande attesa per Franco Nero ed Enzo G. Castellari

C’è grande attesa nel capoluogo pontino per Franco Nero ed Enzo G. Castellari, protagonisti dell’evento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *