Celentano al Blue Forum di Gaeta: “Eco-scuole, Latina modello per diverse città italiane


Il sindaco di Latina Matilde Celentano ha preso parte, insieme all’assessore all’Ambiente Franco Addonizio,  alla prima giornata del III Summit Nazionale sull’Economia del mare Blue Forum, organizzato a Gaeta dalla Camera di Commercio di Frosinone e Latina. L’iniziativa, partita oggi e che si concluderà sabato 13 aprile, ha lo scopo di celebrare anche la “Giornata nazionale del mare”.

 “E’ stata una bellissima esperienza di confronto tra istituzioni, imprenditori, associazioni e stakeholders sulle politiche di sviluppo legate al mare e alla sua crescita qualitativa”, ha commentato la prima cittadina del capoluogo pontino “Il mare – ha aggiunto il sindaco Celentano – è una risorsa strategica per la provincia di Latina e per l’intera Penisola. I temi affrontati nella giornata di oggi a Gaeta saranno fondamentali per la programmazione degli investimenti a livello nazionale nel triennio 2025-2027, partendo dal primo importante Piano del Mare del ministro Nello Musumeci, che affronta, in un’ottica unitaria, i problemi legati alle dieci filiere che compongono l’economia del mare come nautica, crocieristica, cantieristica, sport e biologia marina. Ho molto apprezzato la presenza, prevista per domani, del ministro Musumeci, che già il 16 febbraio scorso era intervenuto a Latina all’evento Sorella Acqua – Stati generali del turismo e del mare, che ancora una volta ha mostrato attenzione al territorio pontino. ”.    

In particolare, il sindaco di Latina ha preso parte a una tavola rotonda sul ruolo dell’educazione ambientale, organizzato dal presidente della Fee Italia, Claudio Mazza.

“L’iniziativa – ha spiegato la prima cittadina – era dedicata esclusivamente ai sindaci di alcune città italiane, tra cui Latina, che nell’ambito del riconoscimento della Bandiera Blu, si sono particolarmente distinte nella promozione dell’educazione alla sostenibilità nelle scuole, attraverso il programma Eco-schools, meglio conosciuto come Bandiera Verde. Per me è stato un orgoglio rappresentare la nostra città in questo autorevole contesto. Al tavolo ho relazionato sui risultati ottenuti dal Comune di Latina in dieci anni di certificazioni Fee, Bandiera Blu e Bandiera Verde. Il programma Eco-Schools, partito con l’adesione iniziale di tre plessi scolastici e che oggi ne conta 30, rappresenta la carta vincente per impedire che gli sforzi, gli investimenti, gli impegni assunti per l’ottenimento della Bandiera blu non siano fini a se stessi, ma che alimentino la cultura della sostenibilità allo scopo di migliorare la qualità della vita nel presente e nel futuro”.

“Il Comune di Latina, la cui esperienza è stata presa a modello da altre città italiane rivierasche, ha investito molto nel programma Eco-Schools, coinvolgendo non soltanto le scuole, quindi studenti, insegnanti e genitori, ma anche altri enti, come ad esempio la Asl, il Consorzio di Bonifica e la propria azienda speciale Abc, nell’eduzione ambientale per la diffusione delle buone pratiche ambientali tra i giovani, le famiglie e i diversi stakeholders”, ha aggiunto il sindaco Celentano, che ha sottolineato l’obiettivo dell’amministrazione comunale di voler aumentare il numero dei plessi certificati dalla Fee come Bandiera Verde, fino alla totale copertura. “Latina deve diventare la città delle eco-scuole. Stiamo a metà percorso, ce la possiamo e dobbiamo fare”, ha concluso il sindaco Celentano.

Comunicato stampa Comune Latina


Guarda anche...

Soni - Celentano

Bracciante morto, il sindaco Celentano in visita dalla giovane vedova

Ieri mattina, il sindaco di Latina Matilde Celentano ha fatto visita a Soni, la giovane …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *