Home | IN News | In Attualità | Confcommercio Lazio Sud: si chiude un anno di successi. Nuove sfide per il 2019

Confcommercio Lazio Sud: si chiude un anno di successi. Nuove sfide per il 2019

Condivisione, solidarietà, emozioni, innovazione, creatività, umanesimo e rappresentatività. Si chiude un anno ricco di soddisfazioni e successi per Confcommercio Lazio Sud ottenute con impegno e spirito di squadra costante.

Molti gli obiettivi raggiunti, tante le iniziative svolte e quelle in cantiere.  Anche per questo 2018, che volge al termine, le parole chiave per l’Associazione maggiormente rappresentativa in Italia ed Europa, sono state: rinnovamento e implementazione dei servizi.
Confcommercio Lazio Sud guarda al futuro con occhi nuovi ed angolature diverse, un chiaro segnale di crescita e apertura verso nuovi orizzonti associativi.

SOLIDARIETÀ SUSSIDIARIETÀ E CAPILLARITÀ questi i tre principi cardini ai quali si ispira l’Associazione che sono e saranno le linee guida per il 2019.

Dal 2015, anno che ha segnato la “rinascita” di Confcommercio e la “nascita” di Confcommercio Lazio Sud dalla “fusione” delle due province di Latina e Frosinone, sotto la guida “attenta” del Presidente Giovanni Acampora e del Direttore generale Salvatore Di Cecca, l’Associazione ha dimostrato e sta continuando a dimostrare che le idee innovative, le progettualità aperte a nuove realtà associative e la condivisione di principi e di valori portano alla realizzazione di nuove strategie per il “benessere” delle imprese dei territori.

Tra le tanteattività messe in campo, a partire dai servizi messi a disposizione delle imprese: le politiche attive sul lavoro, il Fondo Futuro, il Microcredito, le Start Up avviate, la formazione continua, l’attenta e capillare attività sindacale, la costituzione di ben 13 Consorzi di Impresa, l’attività di promozione del territorio, i convegni, le conferenze, le attività culturali; ed ancora Cineturismo, attività di solidarietà e lo sviluppo di una presenza strutturale sul territorio con una pluralità di sedi articolate sui due territori della provincia di Latina e Frosinone, tutto ciò costituisce la base da cui partire per implementare ancora di più la forza rappresentativa di quella che oggi è di fatto la più importanteAssociazione Datoriale del territorio.

Confcommercio Lazio Sud “parla” in termini di progetti significativi, seguendo la logica della sinergia con lo sviluppo locale sostenibile e la differenziazione dei bisogni di assistenza e consulenza delle imprese. Di bisogni di maggiore efficacia ed efficienza, di innovazione e competitività.

Dall’Assemblea annuale di Confcommercio Nazionale a Roma, alla quale hanno preso parte numerosi dirigenti della struttura interprovinciale, alla nomina del Presidente Acampora e Direttore Di Cecca alla guida del regionale, alla Seconda Conferenza di Sistema tenutasi presso il Centro di Preparazione Olimpica Coni di Formia, alla presenza di un ospite d’eccezione: l’imprenditore e stilista Brunello Cucinelli, fino all’ingresso di una nuova ed importante realtà imprenditoriale in casa Confcommercio: Impresa – Associazione dell’Industria e delle Piccole e Medie Imprese che, nella sua articolazione nazionale e territoriale, associa imprese Industriali-Manifatturiere e Piccole e Medie Imprese Industriali e di Servizi, un susseguirsi di avvenimenti importanti e di altissima qualità associativa ad ulteriore dimostrazione di una nuova visione di rappresentatività dell’economia reale capace di proiettare l’Associazione in termini di leadership ai vertici istituzionali.

“L’analisi del contesto socio-economico locale, centrata sui riflessi che il quadro nazionale ed europeo hanno sul contesto locale e nel contempo sulla peculiarità delle dinamiche locali con particolare riferimento alle PMI, prevede il ricorso a servizi che appartengono a più settori presenti all’interno del mondo Confcommercio e implica l’intervento di un elevato numero di figure professionali diverse, che devono quindi trovare la giusta tutela” dichiara il Presidente Acampora che aggiunge: “occorre lavorare sempre più su condivisione e sviluppo senza dimenticare l’etica della solidarietà, aiutando i territori e le singole realtà più in difficoltà a creare ulteriori delegazioni di Confcommercio offrendo tutti il proprio aiuto e la propria disponibilità ” e sottolinea ” il territorio della provincia di Frosinone ed il Presidente Mancini devono essere supportati ed aiutati ad avere la giusta rappresentatività”.

Parole condivise dal Vice Presidente Mancini “Proseguiremo con dedizione l’azione che Confcommercio, da tempo ormai, sta portando avanti: quella del rinnovamento, dell’unità, della difesa dei nostri territori, del settore associativo dai nuovi canali commerciali quali l’e-commerce. Il 2019 sarà caratterizzato da nuove strategie e sinergie nel tentativo di dare delle risposte concrete al commercio tradizionale” afferma Mancini che punta sul “rinnovamento” della tradizione “non può esserci futuro senza storia” aggiunge.

Temi condivisiunanimemente dall’Assemblea degli organi collegiali di Confcommercio Lazio Sud tenutasi nella suggestiva cornice dell’Hotel Torre del Sole a Terracina che ha deliberato nuovi ingressi in Giunta:EnzoDi Lucia e Cristian Mancini. Riguardo il consiglio provinciale: Paola Guglietta, Fabio Loreto,Francesca Capolino e Floriana Toccacelli.

Si è parlato anche di nuovi progetti di sviluppo dei sindacati provinciali a partire dallaFipe, il sindacato rappresentativo dei pubblici esercizi, affidandone la responsabilità al Vice Presidente Vicario e membro della giunta nazionale FipeItalo DiCocco, ma anche di operazioni di rilancio e riorganizzazione delle delegazioni territoriali a partire da quella di Frosinone attraverso la riorganizzazione degli organismi politici affidandone il commissariamento, al fine di un pronto sviluppo, al Direttore regionale Salvatore DiCecca e deliberando altresì, la messa in campo dal 2019 di una nuova sede operativa con servizi e personale qualificato per rispondere alle esigenze delle imprese presenti sul territorio della provincia di Frosinone.

Per il Presidente di Confcommercio Cassino Bruno Vacca occorre lavorare “Insieme per la crescita culturale ed economica del territorio”. “Occorre – aggiunge – rimboccarsi le maniche tutti e utilizzare la crisi anche come opportunità di sviluppo”.

Al Presidente Vacca fanno eco le dichiarazioni del Presidente di San Giovanni Incarico Ilario Martino “Il nostro obiettivo è riuscire a mettere in campo iniziative di promozione e valorizzazione del nostro territorio, tutelare le imprese associate e dare loro la giusta rappresentatività” Martino ha anche annunciato l’adesione di altre realtà a Confcommercio già ad inizio anno “siamo sicuramente – ha detto – la località con la percentuale di imprese associate più alta e continueremo a mantenere questo trend”.

Newsletter

Guarda anche..

Confcommercio-Lazio-Sud

Sabaudia. L’Amministrazione incontra i vertici Confcommercio Lazio Sud

Nella giornata di ieri l’Amministrazione comunale ha ricevuto i vertici provinciali e locali della Confcommercio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *