Sermoneta e Israele sempre più vicine nel segno dell’agroalimentare

Incontro stamattina a Sermoneta tra l’amministrazione comunale di Sermoneta e un gruppo di buyer e imprenditori agroalimentari di Israele, in collaborazione con UnionAlimentari Latina e l’azienda agricola biologica Franca Battista di Sermoneta.
La selezione è stata curata in Israele da Emilie Di Segni, corrispondente a Tel Aviv di UnionAlimentari Latina e delegata per lo sviluppo del mercato israeliano, in collaborazione con l’ufficio rapporti internazionali di UnionAlimentari Latina. L’iniziativa è patrocinata, oltre che dal Comune di Sermoneta, anche dalle Province di Latina e Frosinone. Il programma prevede anche la visita ad alcune aziende agricole del territorio. Obiettivo: esportare in Israele le eccellenze di Sermoneta e delle province di Latina e Frosinone.
“In un mondo in mano alla globalizzazione, le produzioni locali fanno la differenza”, ha detto il sindaco Giuseppina Giovannoli alla delegazione. “Il nostro è un territorio straordinario, fatto non solo di un clima favorevole, ma anche di un capitale umano composto da persone che hanno capito che dobbiamo aprirci all’esterno per far conoscere i nostri prodotti. Ecco l’obiettivo dell’amministrazione comunale di Sermoneta: favorire relazioni commerciali e mettere in campo azioni che favoriscano gli incontri tra le realtà economiche. Chi ha interesse a promuovere il “prodotto Sermoneta” troverà in questa amministrazione un valido alleato”.
“Quello di oggi è stato solo un primo approccio che ci potrebbe portare in futuro a unire Comune di Sermoneta, imprenditori e associazioni datoriali per avviare scambi duraturi con Israele. Abbiamo aperto un varco e ne siamo orgogliosi”, ha concluso Giovannoli, congratulandosi con il presidente di UnionAlimentari Latina Giacomo Maggiaro e l’imprenditrice sermonetana Franca Battista, fautori dell’iniziativa.


Guarda anche..

E’ guarito il “paziente uno” di Sermoneta: l’annuncio del sindaco Giovannoli

“L’unica persona della comunità di Sermoneta risultata positiva al coronavirus è guarita ed è tornata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi