sabaudia

Sabaudia. Commemorazione di tutti i defunti

Il sindaco Gervasi ha fatto visita al cimitero e deposto una corona di alloro
Il Gruppo Comunale di Protezione Civile ha dedicato una targa a tutti i volontari deceduti

Ieri mattina il sindaco Giada Gervasi e il consigliere delegato Gennaro Riccardi, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, hanno deposto una corona d’alloro presso il cimitero di Sabaudia, in apertura del week end lungo che si chiuderà con le celebrazioni di Ognissanti e del giorno dei defunti e che vedrà il campo santo rispettare l’orario continuato.


Il momento di raccolta è stato fortemente voluto dal Gruppo comunale di Protezione Civile, che per l’occasione ha dedicato una targa commemorativa a tutti i volontari scomparsi, ricordando simbolicamente coloro che hanno fatto dell’altruismo e del rispetto del prossimo una vera e propria missione di vita.


“È doveroso un pensiero a tutti i nostri cari defunti e ai volontari di Protezione Civile scomparsi che hanno prestato la loro opera per la nostra comunità e ai quali va tutta la nostra riconoscenza.

Sono stati mesi duri, segnati da perdite importanti e tanta sofferenza ma oggi che finalmente torniamo a rivedere uno spiraglio di luce abbiamo il dovere morale, anche e soprattutto nel rispetto di chi non c’è più, di guardare al futuro con sano ottimismo non dimenticando l’emergenza socio-sanitaria che ancora ci vede coinvolti – ha commentato il sindaco Gervasi – Colgo l’occasione per rinnovare il ringraziamento a Girolamo Terranova, al gruppo comunale e a tutti i volontari degli altri gruppi di Protezione Civile per il prezioso lavoro che hanno svolto e che continuano a svolgere nelle diverse situazioni. Il loro operato fa la differenza. Grazie a nome di tutta la Città di Sabaudia”.


La mattinata odierna ha anticipato le celebrazioni del 2 novembre che vedranno la consueta cerimonia presso il monumento ai caduti di Parco delle Medaglie d’Oro e presso il Bollettino della Vittoria in Largo Giulio Cesare, promossa dall’Amministrazione comunale e dal Comando Artiglieria Controaerei di Sabaudia.

Con l’occasione verrà scoperta la targa commemorativa dedicata al Milite Ignoto, quale simbolo del sacrificio e del valore dei combattenti della prima guerra mondiale e di tutti i caduti per la Patria, al quale il Consiglio comunale nell’ottobre 2020 ha conferito la cittadinanza onoraria in accoglimento della proposta avanzata dal Gruppo delle Medaglie d’oro al valor Militare d’Italia e successivamente ripresa dall’Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani in occasione delle celebrazioni per il centenario della traslazione del Milite Ignoto nel sacello dell’Altare della Patria.


Nella medesima giornata, alle ore 15.00, il parroco Don Massimo Castagna officerà la Santa Messa presso il cimitero cittadino. Nei giorni a seguire si terranno anche le consuete celebrazioni presso i monumenti ai caduti di Borgo San Donato e Borgo Vodice.


Si ricorda che da sabato 30 ottobre a martedì 2 novembre il cimitero comunale resterà aperto dalle ore 8.00 alle 16.30.

Guarda anche...

sabaudia

Sabaudia capofila per la candidatura a “Comunità Europea dello Sport” dell’Aces Europe

Sabaudia e lo sport, un connubio che si rafforza sempre più e che valica i …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.