luca liguori
Luca Liguori

Sabaudia città ad impatto zero. Una innovativa concezione di mobilità

Luca Liguori, candidato per Azione al consiglio comunale, interviene sul tema della mobilità elettrica: “Tra gli obiettivi primari dell’Agenda 2030 vi è la riduzione dalle emissioni di anidrite carbonica derivante dalla mobilità.

Infatti, secondo i dati dell’Agenzia Europea dell’Ambiente, il 27% delle emissioni totali di gas serra dell’UE proviene dal settore dei trasporti e, in particolare, il trasporto su strada è responsabile del 75% di queste emissioni.

Per questo, come è noto, la terza missione del PNRR riguarda lo sviluppo di una infrastruttura che sostenga lo sviluppo delle mobilità sostenibile”.

Il candidato si sofferma sul significato di mobilità sostenibile: “La mobilità sostenibile è una transizione, un processo che garantirà un progressivo passaggio dai veicoli a combustione interna a veicoli a zero emissioni a carburanti alternativi (quale ad esempio i veicoli elettrici o a biometano)”.

E prosegue: “Tale processo, chiaramente, deve interessare anche la nostra città. Sabaudia, infatti, sarebbe una “piazza” perfetta dove progettare la prima città con una mobilità ad impatto zero.

Proviamo ad immagine una città con un trasporto pubblico alimentato solamente dal biometano prodotto dagli agricoltori dell’agro pontino o, magari, una micro-mobilità elettrica come e-bike, monopattini elettrici o scooter elettrici sul nostro lungomare.

È infatti chiaro come la mobilità sostenibile non sia esclusivamente un vantaggio ambientale, ma, anche, un volano economico.

Lo sviluppo di una mobilità a zero emissioni, infatti, creerebbe le condizioni per una diversificazione della produzione agricola dei nostri imprenditori, che sarebbero incentivati alla produzione di energie rinnovabili.

Lo sviluppo di una capillare infrastruttura di ricarica nella città, poi, garantirebbe un vantaggio competitivo in termini turistici, potendo Sabaudia offrire servizi che i diretti competitors ancora non riescono ad offrire”.

Liguori si sofferma su quello che deve essere l’operato della prossima amministrazione: “Deve essere compito della nuova amministrazione creare le condizioni per una progettualità seria, che garantisca una concreta incentivazione della diffusione della mobilità sostenibile, sia pubblica che privata.

Questo deve necessariamente passare attraverso un dialogo costruttivo con gli enti nazionali preposti a tale scopo ed un costante confronto con gli operatori economici della città”.

Infine, conclude: “Una nuova immagine di sostenibilità per Sabaudia può essere raggiunta, e bisogna passare attraverso una differente concezione di mobilità”.

Guarda anche...

alberto mosca

Alberto Mosca Sindaco di Sabaudia

Alberto Mosca ce l’ha fatta: il candidato di centrodestra ha confermato il risultato del primo turno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.