sabaudia

Sabaudia. Tromba d’aria con nubifragio nella notte tra il 15 e il 16 agosto

Tromba d’aria con nubifragio nella notte tra il 15 e il 16 agosto, ingenti danni nel territorio di Sabaudia.
Colpito soprattutto il comparto dell’agricoltura: serre divelte, piantagioni completamente rase al suolo e tetti di alcune abitazioni spazzati via in parte dal vento forte. Danni registrati anche alle attività balneari.

Molte zone di Sabaudia sono rimaste isolate, senza luce e senza linea telefonica, sia fissa che mobile, a causa dei pali caduti in strada e ripetitori fuori uso,

Numerosi sono stati i pini marittimi, querce e eucalipti caduti in strada e sulle auto in sosta, bloccando completamente le zone di Sacramento, Litoranea, Diversivo Nocchia, Migliara 48, 49, 53, 54, 56 e altre zone ancora al vaglio della Polizia Locale.

Prima delle 11 di oggi zona Sacramento e molte Migliare sono state riaperte.

Dalle prime luci dell’alba la Protezione Civile del Comune e i Vigili del Fuoco stanno lavorando per rimuovere i tronchi e i rami dalle strade mentre la Polizia Locale sta perlustrando l’intero territorio riportando la viabilità, laddove possibile, alla normalità.

“La tromba d’aria e i nubifragi che hanno interessato il Comune di Sabaudia hanno causato ingenti danni. Sono in corso attente verifiche per una quantificazione dei danni.

Abbiamo già attivato le procedure per il riconoscimento dello stato di calamità”. Questo il commento del Sindaco Alberto Mosca

Guarda anche...

maltempo

Ottaviani, nubifragio: “Nel Sud Pontino, basta solo studi. Si passi alle opere” 

“Ieri un nubifragio e una tromba d’aria hanno colpito il Sud Pontino, provocando allarme nella …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.