monte circeo
monte Circeo

La passeggiata poetica nella palude di Sabaudia


La rassegna è ideata e realizzata dall’APS Exotique con il contributo della Regione Lazio, con il patrocinio della Provincia di Frosinone, della Provincia di Latina e della Camera di Commercio di Frosinone – Latina. La Passeggiata Poetica in programma il 13 novembre si avvale inoltre del Patrocinio del Parco Nazionale del Circeo e del Comune di Sabaudia.

La rassegna itinerante Le Passeggiate Poetiche, ideata e promossa dall’associazione Exotique di San Felice Circeo, il 13 novembre torna nel Parco Nazionale del Circeo, nel territorio di Sabaudia, per un appuntamento che mette al centro la palude della Piscina della Verdesca e il pianoforte di Francesco Taskayali. Una chiusura del cerchio per un programma di Passeggiate che da giugno ha attraversato tutti e 5 gli ambienti del Parco raccontandoli ed esaltandoli con il linguaggio universale delle arti performative, nessuno escluso: la Duna, la Foresta, il Promontorio, le Zone Umide, l’Isola di Zannone.

Il Parco Nazionale del Circeo è un territorio dove si incontrano ambienti molto diversi tra loro, ognuno necessario alla sopravvivenza dell’altro. Le dune, che corrono lungo tutto il tratto costiero, proteggono l’entroterra così che migliaia di uccelli migratori possano trovare rifugio nelle zone umide e la selva possa proliferare al riparo dai venti carichi di salsedine, mentre i rapaci che popolano il promontorio gettano il loro sguardo su tutto il Parco fino all’Isola di Zannone, là nell’Arcipelago Pontino.

parco nazionale circeo

Un Parco che con la sua ricchezza ha ispirato tanti artisti che sono stati coinvolti nella rassegna dal direttore artistico Lecizio Parlagreco. Tra questi Francesco Taskayali, in particolare.

Il sogno del pianista e compositore italo-turco originario di Latina, prende così vita nella Passeggiata Poetica di sabato 13 alla Piscina della Verdesca, una palude tra gli alberi della Selva di Circe, testimonianza integra di un passato non troppo lontano.

In un percorso avvincente, la Foresta di pianura più grande d’Italia diventa teatro a cielo aperto della Passeggiata, che culmina in palude davanti ad un pianoforte a coda, posto lì ad attendere i Camminanti.

Un tributo al connubio irresistibile tra Arte e Natura che, vissute in una certa prospettiva, sembrano essere una cosa sola. Nella palude dell’Agro Pontino un tempo descritta come “mortifera” ritroviamo un armonioso gioco di organismi viventi, animali e vegetali, quanto mai vitale e in dialogo con Francesco Taskayali e i tasti del suo pianoforte.

L’iniziativa è ideata e realizzata dall’APS Exotique con il contributo della Regione Lazio, il patrocinio della Provincia di Frosinone, della Provincia di Latina e della Camera di Commercio di Frosinone – Latina.

La Passeggiata Poetica in programma il 13 novembre si avvale inoltre del Patrocinio del Parco Nazionale del Circeo e del Comune di Sabaudia.

Le Passeggiate Poetiche rispettano tutte le precauzioni per la tutela della salute pubblica atte prevenire la diffusione del coronavirus.

I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria.

*Disponibili alloggi in strutture convenzionate per trascorrere il fine settimana al Parco Nazionale del Circeo.

Per informazioni su come partecipare: +39.350.5670004 | +39.329.8424810 | info@exotique.it

Programma completo su https://exotique.it

ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO
L’abbigliamento consigliato per le Passeggiate Poetiche è comodo, sportivo, con scarpa da trekking preferibilmente (o scarpa da ginnastica con suola NON bassa e liscia), uno zaino sufficientemente capiente, una felpa ed un giacchetto possibilmente impermeabile, almeno 1,5/2 lt di acqua, cappellino, lasciando un po’ di spazio per il pranzo al sacco che vi forniremo noi.

Lunghezza percorso: 5 km
Dislivello massimo: pianura
Difficoltà: facile
Fine delle attività: ore 15:00

Parco Nazionale Circeo Piscine

APPROFONDIMENTI DOMENICA 13 NOVEMBRE: La Piscina della Verdesca.

La Piscina della Verdesca è parte delle Zone Umide, uno dei cinque ambienti del Parco Nazionale del Circeo, che insieme ai laghi costieri costituiscono il più importante ecosistema palustre d’Italia.

In questo scenario unico Francesco Taskayali si esibirà immerso nel silenzio di un luogo così significativo per l’agro pontino.

Un pianoforte a coda in una palude. Un compositore che ritorna alle sue origini.

Per la prima volta la musica minimalista entra a contatto in un luogo intimista e lento per definizione. Latina nasce su una palude, così Taskayali ritorna nel luogo dove suo nonno è arrivato quasi cent’anni fa.

APPROFONDIMENTI DOMENICA 13 NOVEMBRE: Francesco Taskayali.

Francesco Taskayali (Roma, 4 luglio 1991) è un giovane compositore e pianista italo-turco. Comincia a comporre musica per pianoforte all’età di tredici anni: il suo talento si concretizza in 3 album di successo, Emre (2010), LeVent (2011) e Flying (2014), accompagnati da lunghe tournée in Italia e nel mondo. Nel 2016 firma con l’etichetta INRI Classic con la quale pubblica due album, Wayfaring (2017) e Homecoming (2019).

Animo mediterraneo e cuore cosmopolita: questa è la carta d’identità della giovane promessa del pianismo internazionale, che ha già raccolto consensi ai quattro angoli del globo, come testimoniano i suoi tour e il notevole seguito sui social network.

Il suo talento, in grado di innestare sullo studio di autori classici stili moderni e contemporanei che vanno dal minimalismo di Ludovico Einaudi al jazz di Keith Jarrett, evidenzia un eclettismo sorprendente e una straordinaria capacità di sperimentazione di tecniche e stili di composizione musicale. L’ispirazione sempre viva e sensibile rende la sua personalità artistica in costante crescita. Nonostante la giovane età Francesco Taskayali porta con sé un bagaglio musicale e culturale notevole, frutto delle sue origini e di una vita in giro per il mondo che lo ha portato a suonare in molte occasioni di rilievo. Tra i palchi calcati dal maestro ci sono quelli di Londra, Parigi, Colonia, Caracas, Roma, Colonia, Istanbul, Salonicco, Atene, Marsiglia, Addis Abeba, Nairobi, Bucarest, Jakarta, Berlino, Tbilisi, Kiev, Los Angeles e molti altri. Oltre ad essere apprezzata dal vivo, la sua musica è stata utilizzata nel mondo dell’audiovisivo: il giovane compositore ha firmato la colonna sonora di documentari storici, d’attualità e di spot a finalità di comunicazione sociale, mandati in onda su reti nazionali e internazionali quali RAI e France 3.

Oltre al successo del pubblico per cui si esibisce, la capacità comunicativa e artistica di Francesco non conosce confini anche nel mondo del digitale: i suoi brani infatti vengono inseriti in svariate playlist editoriali su Spotify (tra cui le prestigiose Peaceful Piano e The Most Beautiful Songs In The World).

Le tematiche presenti nella narrazione musicale del maestro Taskayali sono molteplici: oltre ad una vita fatta di viaggi, suoni ed esperienze personali ed introspettive, figlie di una cultura a cavallo tra occidente e medio oriente, lo sguardo del compositore italo-turco si volge anche all’esterno, a ciò che lo circonda e che colpisce la sua sensibilità umana ed artistica. Tra le esperienze degne di nota ci sono quella di volontario/pianista della Croce Rossa sulla nave quarantena dei migranti nel porto di Palermo e la partecipazione, con un EP intitolato “Piano Waves” (2020), al progetto “The Outlaw Ocean Music Project” basato sull’inchiesta giornalistica mondiale condotta al largo di 5 mari da Ian Urbina, giornalista del NY Times e premio Pulitzer.

LE PASSEGGIATE POETICHE PROSEGUONO FINO AL 4 DICEMBRE 2022

CON IL SEGUENTE CALENDARIO:

13 novembre 2022 Sabaudia (LT)

Passeggiata Poetica alle Piscine della Verdesca con il “Concerto in Palude” piano solo di Francesco Taskayali

19 novembre 2022 Bassiano (LT)

Passeggiata Poetica dalla Sorgente del Rapiglio ai vicoli del centro storico di Bassiano con il concerto “dal forte piano al jazz” di Massimo Gentile

20 novembre 2022 Sermoneta (LT)

Passeggiata Poetica da Bassiano a Sermoneta sulle tracce degli antichi cammini dei Monti Lepini con il concerto di Filamistrocca

26 novembre 2022 Veroli (FR)

Passeggiata Poetica dai suggestivi vicoli di Veroli a Monte San Giacomo con il teatro di strada di “Chesse de’ Vergli”

27 novembre 2022 Collepardo (FR)

Passeggiata Poetica nella Selva d’Ecio sui passi di Monaci e Santi con il laboratorio di Teatro in Natura “Lucus in fabula” a cura di collettivo noMade

3 dicembre 2022 Roma (RM)

Passeggiata Poetica dall’Appia Antica ai Fori Imperiali nella Roma di Antonio Cederna tra passato e futuro di un grande progetto con l’intervento di Walter Tocci

4 dicembre 2022 Roma (RM)

Passeggiata Poetica dal Rione Monti all’Esquilino con “Visioni e Rioni” spettacolo di teatro diffuso a cura del collettivo noMade con la partecipazione di donpasta


Guarda anche...

funghi

La mostra micologica del Parco Nazionale del Circeo

Torna, nel fine settimana a Sabaudia, la mostra micologica del Parco nazionale del Circeo. L’iniziativa, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.