dehors
Dehors - generico

Avvisati e Lucci intervengono sui “Dehors” del centro


Come Consiglieri di minoranza ci associamo alle dichiarazioni del collega Massimi del PD.

Come già osservato mesi fa alla conferenza dei capigruppo quando chiedevamo un periodo di transizione per l’applicazione delle norme sui dehors, oggi a maggior ragione ci aspettiamo un tempestivo intervento amministrativo dopo l’approvazione del Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Giorgia Meloni, del decreto-legge che ha introdotto i disposizioni urgenti in materia di termini legislativi tra cui la proroga al 30 giugno 2023 per la possibilità per i pubblici esercizi titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l’utilizzazione del suolo pubblico, di posare in opera temporaneamente, senza previa autorizzazione, su vie, piazze, strade e altri spazi aperti di interesse culturale o paesaggistico, strutture amovibili, quali dehors, elementi di arredo urbano, attrezzature, pedane, tavolini, sedute e ombrelloni, purché funzionali all’attività degli esercizi stessi.

Chiederemo immediata convocazione della Commissione AA.PP. per aver chiarimenti sul quadro complessivo perché ci troviamo davanti a un centro città “spogliato” in cui continuano gli smontaggi dei dehors corredati dai conseguenziali controlli della Polizia Locale.

L’Amministrazione Mosca sta dimostrando una carente volontà amministrativa nel tutelare gli interessi legittimi degli operatori commerciali e non è in grado di recepire con la doverosa celerità i dispositivi approvati dal governo centrale come se vivessero nell’autoreferenzialità in un mondo a parte.

Com. stampa: Vincenzo Avvisati-Maurizio Lucci


Guarda anche...

Alberto Mosca

Serie Netflix a Sabaudia, ritorno economico per tutto l’indotto

‘Adorazione’, la serie televisiva Netflix girata per tre mesi a Sabaudia, ha determinato un valore …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *