Concerto del Primo Maggio
Concerto del Primo Maggio foto di Emanuela Zampa

Grande successo per il concerto del Primo Maggio


Mai come quest’anno il CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO di ROMA, promosso da CGIL, CISL e UIL e organizzato da iCompany, su progetto e direzione artistica di Massimo Bonelli, si conferma come un evento centrale nel panorama culturale e sociale ed in grado di raccogliere centinaia di migliaia di persone in Piazza San Giovanni in Laterano, e milioni di spettatori in radio, in tv e sui social.

Il Concertone ha ospitato – rigorosamente dal vivo – alcune delle nuove e più rilevanti realtà affiancate a nomi storici e icone della musica italiana nel maestoso palco in Piazza San Giovanni: circa 50 artisti rappresentativi della musica italiana attuale e futura, un emporio della musica rivolto a un pubblico transgenerazionale.

Fin dal mattino, il pubblico è arrivato da tutta Italia, nonostante la pioggia, e nel primo pomeriggio la parte principale della Piazza aveva già raggiunto la capienza massima.

Le scelte artistiche e di comunicazione hanno premiato il Concerto del Primo Maggio 2023 permettendogli di ottenere un risultato in termini di share medio complessivo pari all’11,4% (+2,3% rispetto al 2022), il dato più alto dal 2009.  In termini di ascolto, ad eccezione del 2020 (per ovvi motivi), l’edizione 2023 è la più vista dal 2011.

San Giovanni Laterano Roma foto di Rolando

In termini di target, invece, sono da sottolineare i risultati relativi alle fasce di pubblico teens 15-19 anni (23,4%) e laureati (20,5%).

Dati Auditel alla mano, nel pomeriggio, il Concerto del Primo Maggio 2023 (dalle 15.26 alle 18.56) ha ottenuto una media di 1.420.000 spettatori con share al 12% (+ 470.000 spettatori e +3,6% di share rispetto al 2022).

Nella fascia serale, il Concertone (in onda dalle 20 alle 00.20) ha conquistato una media di 1.901.000 spettatori con share all’11,3%, tra le ore 21.10 e le 00.20, migliorando di un punto percentuale lo share del 2022 nella medesima faccia oraria. Picchi di ascolto alle ore 20.49 (2.623.000 spettatori e 12,8% di share) e ore 21:43 con 2.641.000 e 13,9% di share.

L’evento è stato presentato -per il sesto anno consecutivo- da AMBRA ANGIOLINI, affiancata da BIGGIO, con ampio spazio alle parole di tutti gli artisti del Concertone per un grande racconto collettivo.

Una giornata di aggregazione e consapevolezza che ha acceso i riflettori sulla nostra Carta Costituzionale, coinvolgendo gli artisti presenti e sollecitando il confronto sui temi che riguardano la nostra vita sociale: lavoro, sicurezza, diritti, giovani, tolleranza e accoglienza.

Il Concertone si è aperto alle 14.00 con le esibizioni di ISIDE, CAMILLA MAGLI, WEPRO, SAVANA FUNK, LEO GASSMANN. Sono saliti sul palco i genitori di Lorenzo Parelli. Si sono esibiti i giovani ballerini delle scuole di Latina per la coreografia di Cristiano D’Alisera, poi L’ORCHESTRACCIA, GINEVRA, SERENDIPITY, CILIARI, UZI LVKE, il vincitore del contest “Sicurezza stradale in musica” HERMES, MILLE, ETTA, STILL CHARLES, che ha vinto il contest 1MNEXT, MANINNI, TROPEA, NAPOLEONE, GIUSE THE LIZIA, PAOLO BENVEGNÙ, EPOQUE, NEIMA EZZA, BNKR44, l’intervento del cantautore Avincola, GAIA, ROSE VILLAIN, WAYNE, ALFA, AIELLO, FULMINACCI, IL TRE, BAUSTELLE. Dalle 19.00 il dj set di Ema Stokholma in collaborazione con Rai Radio 2 e SIAE. Poi MATTEO PAOLILLO, LEVANTE, LUCIANO LIGABUE, ARIETE, MR.RAIN, AURORA, unica ospite internazionale, EMMA, LAZZA, TANANAI, CARL BRAVE, FRANCESCO GABBANI, l’intervento del divulgatore scientifico Carlo Rovelli, GEOLIER, COMA_COSE, l’intervento dello scrittore e drammaturgo Stefano Massini, PIERO PELÙ con ALBOROSIE, MARA SATTEI, JOHNSON RIGHEIRA e il finale con ROCCO HUNT.

“L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro” è lo slogan che CGIL, CISL e UIL hanno scelto per la Festa dei lavoratori 2023. Così i tre sindacati confederali hanno deciso di rendere omaggio alla nostra Carta costituzionale, in occasione dei 75 anni dalla sua entrata in vigore, dedicandole l’edizione del Primo Maggio 2023. Il lavoro viene riconosciuto come il primo principio fondamentale della Repubblica italiana, un diritto personale e un dovere sociale che deve essere garantito e valorizzato. La città di Potenza è stata scelta per ospitare il Primo Maggio 2023, come città simbolo della difficile situazione del meridione ma anche come luogo dal quale può partire una nuova stagione di rilancio e crescita del Sud.

La linea artistica del CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO 2023 si è sviluppata attorno al concept “Generazione #1M2023” segnando una nuova importante tappa nella narrazione musicaleche il Concertone porta avanti da tempo. Un evento transgenerazionale che, negli ultimi anni, ha saputo intercettare e raccontare la musica che sta per arrivare alle orecchie del pubblico nazionale.

La social media strategy elaborata per valorizzare il concetto “Generazione 1M2023” ha puntato principalmente all’interazione con il pubblico dei giovanissimi: è stato TikTok a catalizzare l’interesse verso gli annunci della lineup, affidando agli artisti stessi con messaggi creativi, il reveal della partecipazione al Concertone Primo Maggio Roma. Con oltre 120 contenuti #1M2023 ha raggiunto oltre 8M di visualizzazioni in Italia su una fascia di pubblico composta al 77% da user di 18/24 anni e in generale 20M di views (over all) coinvolgendo anche utenti in Svizzera, Lussemburgo e Germania (fonte tiktok.com). Anche in quest’edizione l’incremento organico delle follower base su Facebook, Instagram e Twitter confermano l’interesse verso l’evento di un’audience con i gusti vari e fasce d’età differenti: i contenuti diffusi e condivisi sui social attraverso l’hashtag progettuale #1M2023 hanno raggiunto fra il 29 aprile e il 1 maggio 2023 una reach di 9,825,733 con impression pari a 45,877,071 (triplicando i risultati della scorsa edizione – dati https://keyhole.co). L’account di @primomaggioroma raggiunge oltre 152K di like, grazie anche al coinvolgimento di importanti creator coinvolti nello storytelling a partire dal lancio cast, passando per le finali del contest 1Mnext e arrivando all’evento tanto atteso! #1M2023 è stato in trending topic l’intera giornata con oltre 35 mila tweet e menzioni principali ad Ambra, Tananai, Emma, Ligabue, Matteo Paolillo, Aiello e Carl Brave. Anche #ildirittochemimanca, hashtag lanciato in diretta Tv dalla conduttrice è stato in tendenza.

Rai Radio 2 anche quest’anno è stata la voce ufficiale del Concertone. In collaborazione con SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, nella postazione allestita nel backstage si sono avvicendate le conduttrici di Rai Radio 2 – dalle ore 16.00 Diletta Parlangeli e LaMario, mentre dalle ore 20.00 Carolina di Domenico ed Elena Di Cioccio – e i tanti ospiti protagonisti dell’evento, per un racconto parallelo con interviste e contenuti esclusivi, live e sui social. Rai Radio 2 è disponibile anche in video sul canale 202 del Digitale Terrestre e tivùsat, in diretta streaming su RaiPlay e RaiPlay Sound.

L’intero evento è disponibile anche su RaiPlay.

Rai Italia ha portato il concerto nel mondo, dividendolo in due tranches, anche secondo i diversi fusi orari.

Rai Pubblica Utilità ha garantito la piena accessibilità del Concerto del Primo Maggio.


Guarda anche...

Tor Bella Monaca teatro

Teatro Tor Bella Monaca gli spettacoli di fine giugno

L’ultima settimana di giugno la programmazione del TBM è molto ricca. Le proposte dal 24 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *