di cocco

Di Cocco: “Il futuro di Latina sta nella programmazione”

«Alla nostra città serve programmazione, non possiamo cominciare un altro anno rincorrendo le priorità – così in una nota il portavoce comunale di Fratelli d’Italia Gianluca Di Cocco, che aggiunge – il leitmotiv deve essere Programmare.


Programmare gli interventi nelle scuole; bisogna lavorare d’estate per poter rendere le problematiche delle strutture scolastiche risolte all’inizio dell’anno scolastico e non ripartire con i problemi della stagione precedente.

Programmare la prossima stagione teatrale in attesa della riapertura del teatro, sarà poi di nuovo tardi per renderlo vivo e operativo.

Programmare gli interventi sul litorale per rendere la spiaggia usufruibile per operatori e turisti d’estate.

C’è bisogno di progetti volti alla soluzione “definitiva” dell’erosione, non si possono più sperperare centinaia di migliaia di euro per poi ritornare dopo poche settimane alla solita soluzione.

Programmare è quello che serve. Le idee di ogni fazione politica sono condivisibili o meno, ma se non sono inserite in un programma ben studiato sono solo propaganda qualunquistica, per lo più fatta di progetti irrealizzabili.

Il mio impegno è quello di valutare cosa è fattibile ed inserirlo in un Programma, che però deve avere un percorso limpido, fatto anche di amministratori coesi e rivolti verso un cambiamento definitivo. Per far ripartire la città ci vuole un impegno serio.

La squadra è, e sarà a lavoro 7 giorni su 7. C’è bisogno di presenza, di carisma e conoscenza dei temi trattati. Ci siamo e saremo pronti ad essere a disposizione dei cittadini.

Per noi, e il nostro candidato Sindaco, Vincenzo Zaccheo, prima di tutto, c’è Latina ».

Guarda anche...

fabio ricci

Aprilia. Cittadinanza onoraria al prof. Fabio Ricci

Discorso del Sindaco di Aprilia, Antonio Terra Buon pomeriggio e benvenuti a tutti.Rivolgo innanzitutto un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.