sabaudia

Cambio del vertice al Centro Sportivo Remiero di Sabaudia


Dopo cinque anni il Capitano di Fregata Sergio Lamanna, cede il comando del Centro Sportivo Remiero al Capitano di Fregata Francesco Vittorio Trizza.

Il cambio del Comandante, cerimonia solenne presenziata dal Contrammiraglio Cesare Bruno Petragnani, si è svolta venerdi 01 ottobre nell’area esterna di Mariremo Sabaudia, ed ha visto il simbolico scambio di posto tra il Comandante cedente, il Capitano di Fregata Sergio Lamanna, e l’accettante che ha ricevuto il testimone del Centro Sportivo Remiero, il Capitano di Fregata Francesco Vittorio Trizza.

La stessa cerimonia svolta nell’ormai lontano 30 settembre 2016, giorno in cui si è insediato a Mariremo Sabaudia il Comandante Sergio Lamanna; da allora il Centro sportivo della Marina ha registrato un continuo e costante rinverdimento raggiungendo il valore riconosciuto di centro di preparazione olimpica e sede di eventi di vertice internazionale.

Infatti, in cinque anni, i rapporti di collaborazione con le varie federazioni sportive hanno dato vita ad un movimento sportivo che la Marina Militare ha promosso ed incoraggiato, permettendo prima l’insediamento programmatico nei suoi impianti della squadra nazionale di canoa-kayak e canottaggio, poi di quelle olimpiche in partenza per Tokyo, fino ad arrivare all’inserimento della base e delle infrastrutture di Mariremo nel calendario di eventi internazionali della F.I.S.A.

Calendario ricco di appuntamenti che ha portato la città di Sabaudia, ad essere il quartier generale della Federazione Internazionale di Canottaggio, per il periodo in cui si è svolta l’attesa terza tappa di Coppa del Mondo, il cui fulcro dell’azione è stato proprio il Centro Remiero della Marina Militare.

Un partner sportivo importante la Marina Militare che ha dato ai suoi uomini, d’istanza a Mariremo, il compito di rappresentarla tanto in nome della Forza Armata, quanto di quell’eccellenza che fa del nostro Paese un patrimonio mondiale.

Ora l’onere del comando di questo centro di eccellenza è passato al Capitano di Fregata Francesco Vittorio Trizza, che da lunedì 04 ottobre la eserciterà con tutte le sue capacità, per proseguire e perseguire la giusta rotta.

Nonostante provenga dai settori operativi a bordo delle navi, lo sport resta una parte integrante dell’addestramento di ogni marinaio e la “disciplina” sportiva non è poi così distante da quella militare. Infatti nella formazione del marinaio e del Comandante, lo sport risulta essere una indispensabile scuola di vita. In mare si riconoscono i propri limiti e si adoperano tutte le proprie forze, si fa equipaggio, si impara a rispettare la natura navigando tra gli elementi, convivendo con essi e facendoseli alleati.

Lo sport ha lo scopo di far sviluppare loro le capacità marinaresche oltre ad introdurli al concetto di equipaggio, inteso come sforzo proteso alla condivisione degli obiettivi individuali per il raggiungimento del fine comune.

Quindi il futuro del centro sportivo remiero resta in mani sicure, e con il centro, restano in buone mani gli sport remieri e l’eccellenza della nostra nazione.

Auguriamo Buon Vento al Comandante Trizza e ringraziamo il Comandante Lamanna per il notevole contributo elargito per lo sport remiero e con esso per la Città di Sabaudia, per la Marina e per L’Italia.


Guarda anche...

bianco mosca

Comune di Sabaudia: giornata di formazione per personale degli Enti locali

Giovedì 11 luglio, organizzato dal Comune di Sabaudia, presso la Corte Comunale si è svolta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *