Papa Benedetto XVI
Papa Benedetto XVI

L’ultimo saluto a Benedetto XVI, il Papa europeo


Stato della Città del Vaticano, 4 gennaio 2023. Dal 2018 a oggi, ho aperto e chiuso i miei seminari di italiano giuridico su Italia, Europa e Vaticano citando proprio lui, Papa Benedetto XVI, mostrando le immagini della sua abdicazione – l’11 febbraio 2013 – raccontando aneddoti sui rapporti di grande stima e considerazione con l’allora Presidente della Commissione europea José Manuel Barroso.

Joseph Ratzinger, il Pontefice europeo, monarca di uno Stato minuscolo, che ha scritto la storia del Continente per milletrecento anni.

Tabernacolo San Pietro
Basilica di San Pietro

E’ proprio sotto il suo Pontificato, nel giugno 2006, che la Commissione  richiese l’accreditamento nel corpo diplomatico del primo capo della Delegazione dell’Unione Europea presso la Santa Sede, all’epoca l’ambasciatore Luis Ritto.

Ma le migliaia di fedeli che hanno invaso pacificamente Roma, in questi giorni dell’esposizione delle sue spoglie nella Basilica più grande del mondo, sotto il Baldacchino berniniano di San Pietro, stanno semplicemente e affettuosamente rendendo omaggio al Papa emerito, o forse solo a quell’uomo minuto e dal perfetto pacato italiano, che ha dato un fondamentale contributo all’evoluzione della Chiesa nei tempi attuali.

E’ stato bello portargli l’ultimo saluto, oggi, in pool con i giornalisti di tante nazionalità – quasi come trovarsi a Bruxelles.

Il collega della Sala Stampa della Santa Sede ci ha guidati attraverso un percorso dedicato che, da via della Conciliazione, ci ha condotti all’ingresso del Petriano, sulla sinistra l’Aula Paolo VI fino a via della Sagrestia: per la prima volta ho guardato attraverso l’Arco delle Campane alle spalle delle Guardie Svizzere!

Su per le scale cinquecentesche, e poi in Basilica, lungo la navata di sinistra, in senso contrario al flusso dei pellegrini che non hanno esitato ad affrontare più di due ore di fila per trovarsi di fronte a lui tre, quattro secondi.

Il nostro pool ha sostato venti minuti, con i fotoreporter in postazione. Poi il collega ha accompagnato chi lo desiderava in un altro spazio riservato, per un momento di raccoglimento privato.  

E’ qui che l’ho salutato: «Auf Wiedersehen, Benedetto!»


Guarda anche...

nicola procaccini

Agricoltura Procaccini (FdI): “Il nuovo Consorzio Produttori realtà importante per azioni di filiera”

“La costituzione di un consorzio composto da numerose aziende e cooperative agricole pontine, è un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *