Home | Tempo d'Europa | Sicurezza: 10mila guardie di frontiera per rafforzare le frontiere esterne dell’UE

Sicurezza: 10mila guardie di frontiera per rafforzare le frontiere esterne dell’UE

Più sicurezza nell’UE: il Parlamento intende rafforzare l’Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera con un corpo permanente di 10mila guardie entro il 2027.
“Bisogna essere giusti con chi merita protezione, duri con chi si approfitta delle persone più vulnerabili e risoluti con chi cerca di infrangere le regole”, così l’eurodeputata maltese Roberta Metsola, del Partito popolare europeo, ha commentato le nuove norme per l’Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera, in votazione il 17 aprile 2019.

Le frontiere esterne dell’Europa hanno visto negli ultimi anni un aumento senza precedenti del numero di migranti e rifugiati che desiderano entrare nell’UE. Le norme proposte fornirebbero all’Agenzia europea un corpo permanente di 10mila guardie di frontiera entro il 2027 e renderebbero più efficienti i rimpatri per quei cittadini di paesi terzi che non hanno diritto di restare nel territorio europeo. Il corpo permanente sarebbe formato da personale impiegato dall’agenzia e da personale distaccato proveniente dai paesi europei.
I cambiamenti mirano a migliorare la gestione dell’immigrazione, garantire che l’Europa sia in grado di proteggere efficacemente le sue frontiere esterne e fornire un elevato livello di sicurezza all’interno dell’Unione europea. Il nuovo corpo potrebbe, su richiesta di uno stato membro, eseguire i controlli di frontiera e gestire l’immigrazione, così come combattere la criminalità transfrontaliera. In caso di emergenza i paesi potranno richiedere assistenza alla squadra di intervento rapido del corpo permanente.

Una volta adottate dal Parlamento e dal Consiglio europeo, le nuove norme diventano effettive 20 giorni dopo la loro pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea. Il nuovo corpo permanente potrà essere schierato dal 2021.

Newsletter

Guarda anche..

scuola

Sabaudia. Sicurezza scuole: approvati i progetti di fattibilità

La Giunta comunale nell’ambito dell’azione di programmazione delle opere di messa in sicurezza e adeguamento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi