latina

Latina. Inaugurato il nuovo Museo Civico Duilio Cambellotti

La struttura è stata completamente rinnovata grazie al finanziamento regionale. Per la riqualificazione dello “Stallino” la Regione Lazio lancia un concorso di idee

Si è svolta questa mattina l’inaugurazione del nuovo Museo Civico Duilio Cambellotti, completamente rinnovato grazie al finanziamento ottenuto dal Comune di Latina attraverso il bando per la valorizzazione dei luoghi della cultura della Regione Lazio. Presenti alla cerimonia il Sindaco Damiano Coletta, il Prefetto di Latina Maurizio Falco, il Capo di Gabinetto della Regione Lazio Albino Ruberti e tutte le massime autorità civili e militari.

Il taglio del nastro è stato preceduto da una conferenza stampa nel corso della quale sono stati illustrati i nuovi servizi del Museo Cambellotti, gli interventi strutturali effettuati e la strategia del progetto di rinnovamento anche in termini di azioni comunicative e di marketing territoriale.

«Riaprire un museo in questo periodo storico – ha dichiarato il Sindaco Coletta – è un’azione che racchiude in sé tanti significati: dal desiderio di ripartire e di mettersi alle spalle la terribile esperienza della pandemia, alla voglia di cultura che ha sempre contraddistinto la nostra città alla quale viene oggi restituito uno dei suoi luoghi simbolo.

Il processo di valorizzazione del Museo Civico Duilio Cambellotti ha messo ancora una volta in mostra l’impegno e le competenze del Comune e rappresenta il primo passo di una serie di eventi con i quali la città si riapproprierà, di qui a breve, dei propri spazi culturali completamente rinnovati e in sicurezza.

Ringrazio la Regione per averci dato questa possibilità, così come ringrazio tutte le professionalità interne ed esterne all’Amministrazione comunale che hanno contribuito alla realizzazione di questo ambizioso progetto».

«Il progetto del nuovo Museo Cambellotti – ha detto il Capo di Gabinetto della Regione Lazio Albino Ruberti – rientra nell’ambito di una strategia complessiva di valorizzazione dei luoghi culturali del Lazio che ha portato la Regione a stanziare complessivamente 21 milioni di euro.

C’è grande soddisfazione nel vedere oggi questo risultato e sono convinto che il Cambellotti è ora pronto per diventare un importante punto di attrazione per la città. Oggi, inoltre – ha aggiunto Ruberti – è stato pubblicato sul sito web https://concorsiawn.it/piazza-quadrato-latina il concorso di progettazione in due gradi per la riqualificazione architettonica e funzionale del complesso regionale ex Opera nazionale combattenti in Piazza del Quadrato.

Parliamo di una struttura di grande interesse che sarà rilanciata grazie al concorso di forze, professionalità, energie di tanti attori: le Direzioni e società regionali, il Comune di Latina, la Soprintendenza, il Consiglio Nazionale degli Architetti e l’Ordine degli Architetti della Provincia di Latina».

Il Museo Civico Duilio Cambellotti riaprirà al pubblico domenica 1 agosto con ingresso gratuito fino a fine settembre.

Numerose le novità strutturali apportate attraverso una attenta riqualificazione degli spazi interni ed esterni e la creazione di servizi aggiuntivi per il visitatore come il punto ristoro, il bookshop, servizi di informazioni culturali e turistiche, aree di lettura, spazi educativi e didattici.

Una parte importante del progetto di rinnovamento è legata alla digitalizzazione delle produzioni artistiche e dei documenti su Latina, ma anche sulle città di fondazione e l’Agro pontino, con la realizzazione di una piattaforma tecnologica condivisa necessaria per mettere in relazione tutti gli attori del Sistema Integrato delle Città di Fondazione tra loro e con i soggetti nazionali e internazionali interessati al tema.

Il rinnovamento ha riguardato anche l’identità visiva che è stata totalmente ripensata per proiettare il Museo su un palcoscenico nazionale, con un logo, un’immagine coordinata e un piano di comunicazione online e offline che ha previsto anche il lancio dei canali social del Cambellotti su Facebook e Instagram.

Una delle novità più interessanti dal punto di vista delle nuove tecnologie di allestimento è la Li-Fi Zone, una tecnologia che consente la trasmissione dei dati tramite la luce LED e che guiderà i visitatori in maniera interattiva fornendo loro informazioni dettagliate o contenuti aggiuntivi semplicemente utilizzando la telecamera del proprio smartphone.

L’Assessore alla Cultura Silvio Di Francia: «Un vecchio detto diceva ‘rimettere la chiesa al centro del villaggio’. Ecco, noi, oggi, rimettiamo il Museo Cambellotti al centro della città. Il nostro Museo Civico diverrà centrale, almeno nelle politiche culturali. E se saremo determinati, come nell’ultimo anno, sarà un esempio e punto di riferimento per molti piccoli musei del territorio. Questo è solo il primo passo. L’obiettivo è restituire alla città il ruolo che merita».

Guarda anche...

Festival Circo Latina

22^ Edizione Festival del Circo

Il Cast si fa ancora più ricco! Sono 5 le grandi attrazioni ammesse oggi alla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.