Impianto rifiuti speciali a Colle d’Alba: il Comune di Sabaudia ricorre al Tar


Il Comune di Sabaudia mette in campo ogni azione per dire “no” all’impianto di rifiuti speciali in via Colle d’Alba di Levante nella zona industriale di Borgo San Donato

La Giunta comunale ha autorizzato il sindaco, quale legale rappresentante dell’Ente, ad impugnare la determinazione adottata dalla Provincia di Latina relativa alla “conclusione positiva con prescrizioni della Conferenza dei Servizi ai sensi della legge 241/90 sull’autorizzazione unica per impianti di trattamento e di recupero di rifiuti speciali non pericolosi della società Ferpec Srls .

Dopo l’opposizione al Consiglio dei Ministri e alla Provincia per vizi di forma e istruttoria, il Comune, rappresentato dall’avvocato Bruno De Maria, ha avanzato ricorso al Tribunale amministrativo regionale – sezione di Latina impugnando il via libera dell’Ente di via Costa alla realizzazione della struttura.

Alla base della scelta di procedere davanti ai giudici amministrativi la mancata valutazione del grave impatto che la realizzazione dell’impianto potrà avere sul territorio con importanti ripercussioni ed effetti irreversibili sull’ambiente circostante.

Newsletter

[wysija_form id=”1″]

Guarda anche...

musei in rete 2024

FORUM 2024
Musei, a Piana delle Orme la sottoscrizione del protocollo d’intesa


Sarà sottoscritto venerdì, primo marzo 2024, il protocollo d’intesa tra enti pubblici e privati per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *