aprilia
Aprilia

Aprilia. Premio nazionale di poesia “Masio Lauretti”


Premio nazionale di poesia “Masio Lauretti”: sostegno dal Comune. Iscrizioni fino al 31 maggio

Con una delibera approvata dalla Giunta nel pomeriggio di ieri, il Comune di Aprilia ha accordato anche per l’edizione 2021 il proprio sostegno al Premio nazionale di poesia “Masio Lauretti” destinando un contributo di € 600,00 che sarà utilizzato dagli organizzatori per l’acquisto delle targhe e la stampa delle antologie.

“Si tratta di un piccolo contributo – commenta l’Assessore alla Cultura Elvis Martino – che riconosce il valore importante di questo concorso, che ormai rappresenta una delle iniziative più rilevanti della cultura cittadina. Negli anni passati, proprio attraverso il concorso di poesia, Aprilia ha raggiunto le scuole di ogni angolo d’Italia. il premio è sicuramente un’iniziativa capace di promuovere la cultura e la poesia a livello nazionale, scoprendo anche talenti in erba in tutta la penisola”.

Per inviare la propria candidatura in questa VI edizione, c’è tempo fino al prossimo 31 maggio. Il premio si rivolge ai ragazzi delle scuole medie e superiori, che possono inviare i propri componimenti attraverso la modulistica disponibile sul sito https://masiolauretti.wixsite.com.

Tutte le opere inviate saranno valutate da una giuria prestigiosa, che si avvale del poeta e scrittore Dante Maffia, candidato al Nobel. I vincitori potranno ottenere premi in denaro offerti dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Latina, targhe, vocabolari, libri e le migliori poesie saranno raccolte in un’Antologia pubblicata dalla Casa Editrice Il Pettirosso. Il Premio ha il Patrocinio di WikiPoesia.


Guarda anche...

incontro carabinieri aprilia anti-truffa

Aprilia. Incontri anti-truffa con i carabinieri e i centri anziani

Una rete sinergica tra le istituzioni per aiutare gli anziani difendersi dalle truffe. Questa mattina, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *