confcommercio

Confcommercio. Turismo, sostegno a dipendenti e imprese

Turismo, sostegno a dipendenti e imprese: l’Ente Bilaterale Turismo del Lazio“esce” da Roma aprendo nuovi sportelli territoriali a Latina e Frosinone, obiettivo copertura dell’intera regione

È stata presentata oggi presso la sede della Regione Lazio la nascita dal mese di luglio 2021 dei nuovi sportelli territoriali dell’Ente Bilaterale Turismo del Lazio (EBTL) a Latina e Frosinone, con competenza sulle rispettive province: si allarga così al Lazio sud la rete di sostegno e supporto operativo diretto a dipendenti e imprese del settore, nell’obiettivo prospettico di una copertura totale del territorio regionale.


L’iniziativa, presentata dal Presidente dell’EBTL Tommaso Tanzilli alla presenza dell’Assessora al Turismo e agli Enti Locali della Regione Lazio Valentina Corrado e dell’Assessore al Lavoro e alla Formazione della Regione Lazio Claudio Di Berardino, è finalizzata a potenziare ed estendere in questo difficile periodo che segue alla crisi Covid i servizi già disponibili a Roma per la realtà imprenditoriale del turismo e per il personale dipendente delle aziende iscritte, negli ambiti di intervento dell’EBTL: formazione; lavoro; welfare territoriale con contributi, rimborsi e sostegno alla genitorialità; incontro tra domanda e offerta di occupazione, e tanti altri.

Per il Presidente dell’EBTL Tommaso Tanzilli si tratta di uno step fondamentale anche in termini progettuali: “Sono convinto che il sistema turistico del Lazio funzioni se integrato: le aperture dei nuovi sportelli privilegiano logisticamente in questa fase la vicinanza al turismo ‘estivo’balneare e termale, anche stagionale, ma sono solo l’inizio di un progetto più ampio.

Mai come nel corso di questo difficile anno abbiamo compreso come stare ‘materialmente’ accanto a dipendenti e imprese sia decisivo: per questo, con il supporto della Regione, intendiamo continuare ad allargare il nostro raggio d’azione diretta oltre Roma per raggiungere in futuro tutte le province del Lazio.”


Per l’Assessora al Turismo ed Enti Locali della Regione Lazio, Valentina Corrado: “L’apertura dei nuovi sportelli territoriali dell’Ente Bilaterale del Turismo del Lazio è in linea con una visione condivisa con il Presidente Tanzilli di vicinanza e supporto operativo sui territori a imprese e lavoratori del settore.

La sfida che ci accomuna è quella di mettere in pratica interventi e misure per gli operatori e le realtà imprenditoriali, con una programmazione e investimenti legati alla formazione, per migliorare l’accoglienza e adeguare l’offerta alla nuova domanda che si amplia.

Con EBTL continuerà ad esserci uno scambio sinergico e un supporto reciproco, che stiamo già sperimentando, con ottimi risultati, avendo condiviso con tutto il sistema ricettivo la misura del mio Assessorato al Turismo, “Più notti, più sogni” per aumentare la permanenza dei turisti nella nostra regione e favorire il turismo di prossimità. Continueremo a lavorare per creare le condizioni e mettere in campo interventi utili, a partire da una strategia di marketing locale, con l’obiettivo di rendere più competitivo e attrattivo il Lazio, ma anche di far tornare i turisti, anche più di una volta”.


Per l’Assessore al Lavoro e alla Formazione della Regione Lazio, Claudio Di Berardino “Gli sportelli gestiti dagli enti bilaterali sono un esempio virtuoso di sinergia tra le parti, un modello che negli anni si è dimostrato efficace e capace di creare valore aggiunto in termini di occupazione, sviluppo e uso intelligente delle risorse.

Come Assessorato al Lavoro e alla Formazione, in particolare, partecipiamo a sostegno del settore nell’ambito del vasto Piano di Politiche Attive del Lavoro, a partire dalle misure sulla formazione e riqualificazione professionale.”

A rimarcare il valore della sinergia tra le Organizzazioni datoriali e le Rappresentanze sindacali delle due province, il Presidente di Confcommercio Lazio e della CCIAA Fosinone-Latina Giovanni Acampora che ha sottolineato: «Siamo onorati di mettere a disposizione le nostre sedi di Frosinone e Latina per gli sportelli di EBTL dopo l’apeertura degli sportelli di EBIT inaugurati a settembre dello scorso anno”.


“Grazie alla lungimiranza del Presidente Tanzilli, alle Associazioni datoriali Unindustria e Confesercenti e alle Organizzazioni sindacali Filcams CGIL, Fiscascat Cisl e Uiultucs; questo è l’esempio virtuoso di cosa significhi fare sistema e fare squadra per lo sviluppo delle due province. Condivisione, progettualità e fatti concreti/execution.

C’è bisogno di questo per il rilancio dei nostri territori – ha affermato Acampora – Solo uniti per il bene delle nostre imprese riusciremo ad ottenere risultati.

A questo punto lo Casa della bilateralità è sempre più una realtà». Uno strumento potentissimo messo a disposizione non solo quindi delle imprese del terziario, ma anche a favore delle imprese del turismo (3577 della provincia di Frosinone e 4791 della provincia di Latina) per offrire opportunità agli oltre 240.000 lavoratori del commercio, del terziario, del turismo e dei servizi; nel prossimo mese di settembre l’iniziativa verrà presentata nei territori di Frosinone e Latina”.


“Un ringraziamento agli Assessori Corrado e Di Berardino, per la sensibilità e la vicinanza che hanno sempre dimostrato nei confronti dei nostri territori e delle nostre imprese che oggi più che mai ne hanno bisogno”.

LATINA E FROSINONE: I NUMERI DEL TURISMO

Nel corso dell’incontro il Presidente dell’Ente Bilaterale Turismo del Lazio Tommaso Tanzilli ha illustrato i numeri del turismo delle province di Latina e Frosinone.


Nella provincia di Latina vi sono 4.800 imprese di turismo con una media di 5,2 dipendenti.
Il confronto tra i numeri degli arrivi e delle presenze tra il 2019 e il 2020 nella provincia di Latina vede un calo di circa 370mila arrivi (- 59,50) e circa 1 milione e 340mila presenze (- 60,60).

Nella provincia di Frosinone vi sono un totale 3.600 imprese di turismo per una media di 4,5 dipendenti.
Il confronto tra i numeri degli arrivi e delle presenze tra il 2019 e il 2020 nella provincia di Frosinone vede un calo di oltre 280mila arrivi (- 63,34%) e circa 710mila presenze (- 67,66%).


“La speranza,” ha detto il Presidente Tanzilli “è che anche grazie al grande impegno per la ripresa che stanno profondendo le Istituzioni l’estate del 2021 possa cominciare a far segnare una decisa inversione di tendenza.”

Guarda anche...

terracina

Terracina. Navetta A1 Mare panoramica

Navetta A1 Mare panoramica. Sindaco Tintari e assessore Annarelli: “Ottimo successo. Pensiamo già a soluzioni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.