aprilia

Aprilia. Premiazione del Concorso Letterario Nazionale Incrociamo le penne

Sabato 30 aprile alle ore 17:00 presso l’Aula Consiliare del Comune di Aprilia si è tenuta la cerimonia di premiazione del Concorso Letterario Nazionale “Incrociamo le penne”, organizzato dall’Associazione L’Occhio di Horus APS, con il patrocinio della Regione Lazio e del Comune di Aprilia.

Il Concorso, giunto alla Sesta edizione, vuole sostenere la cultura e la creatività attraverso l’incentivazione della produzione di opere letterarie: la valorizzazione e la diffusione della scrittura creativa, infatti, favoriscono la riflessione sul valore sociale e culturale di questo strumento di approfondimento delle vicende individuali e collettive.

Durante la manifestazione è stata, inoltre, presentata l’antologia “Qui si incrociano certe storie. Luoghi della città” che raccoglie le opere premiate nelle ultime tre edizioni del Concorso, in cui sono stati sviluppati i temi legati ad alcuni luoghi delle città del nostro tempo: contesti urbani che rappresentano crocevia esistenziali dove voci, storie ed esperienze si intrecciano, si confondono e si fondono in un unico continuum.

Madrina dell’evento, che ha visto la presenza dell’assessore alla Cultura del Comune di Aprilia Gianluca Fanucci, è stata la scrittrice e giornalista Cinzia Tani.

Durante il pomeriggio culturale sono stati letti ed interpretati i brani che hanno partecipato al concorso dai ragazzi del laboratorio teatrale dell’Associazione Colori nel mondo e accompagnati dalla chitarra del maestro Riccardo Rettaroli.

“Ci tenevamo molto a far tornare a casa manifestazioni culturali nazionali come questa, ha commentato l’assessore Fanucci, ringrazio tutte le associazioni coinvolte nel concorso e, a nome dell’amministrazione comunale, faccio i complimenti a tutti i partecipanti per quanto prodotto ed agli organizzatori per questo splendido momento culturale”.


I numerosi elaborati partecipanti al concorso hanno trattato il tema “Quel piccolo albergo che affaccia sul corso” in tantissime declinazioni, con grande originalità ed intensità narrativa ed emotiva- Al termine i giudizi formulati hanno portato alla compilazione delle seguenti classifiche:


Sezione Racconti:
Prima classificata: Monica Gorret di Aosta con “Quando cala il sole”
Seconda classificata: Eleonora Ricciardo di Roma con “La casa del Tarot”
Terza classificata: Arianna Pinna di Milano con “Messinscena”
Menzione d’onore a Marco De Bernardo di Vicopisano (PI) con “Lo straordinario sig. Hoffmann”
Menzione d’onore a Graziano Grambone di Castelfranco Emilia (MO) con “L’albergo”
Menzione d’onore a Marco Sissa di Marmirolo (MN) con “L’ombrello”
Menzione di merito a Nicola Civinini di Roma con “L’anello di paglia”
Menzione di merito a Maria Grazia Mantovani di Viterbo con “Quel piccolo albergo che affaccia sul corso”

Sezione Poesie:
Primo classificato: Flavio Provini di Milano con “Mai sarà casa mia”
Seconda classificata: Giovanna Nosarti di Roma con “Orchidea nera”
Terza classificata: Erika Signorato di Treviso con “Senza tramonto”
Menzione d’onore a Silvia Bardella di Parma con “Quel piccolo albergo che affaccia sul corso”
Menzione di merito a Corinna Corneli di Roma con “Nei dintorni di te”
Menzione di merito a Marco De Bernardo di Vicopisano (PI) con “Dissolvenza”
Menzione di merito a Barbara Lozzi di Lecco con “L’anniversario”

Guarda anche...

RAEE rifiuti ingombranti

Aprilia. Raccolta domicialiare ingombranti e RAEE

L’amministrazione comunale informa che dal primo ottobre 2022, in via sperimentale, sarà possibile utilizzare il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.