aprilia

Aprilia. Premiazione del Concorso Letterario Nazionale Incrociamo le penne


Sabato 30 aprile alle ore 17:00 presso l’Aula Consiliare del Comune di Aprilia si è tenuta la cerimonia di premiazione del Concorso Letterario Nazionale “Incrociamo le penne”, organizzato dall’Associazione L’Occhio di Horus APS, con il patrocinio della Regione Lazio e del Comune di Aprilia.

Il Concorso, giunto alla Sesta edizione, vuole sostenere la cultura e la creatività attraverso l’incentivazione della produzione di opere letterarie: la valorizzazione e la diffusione della scrittura creativa, infatti, favoriscono la riflessione sul valore sociale e culturale di questo strumento di approfondimento delle vicende individuali e collettive.

Durante la manifestazione è stata, inoltre, presentata l’antologia “Qui si incrociano certe storie. Luoghi della città” che raccoglie le opere premiate nelle ultime tre edizioni del Concorso, in cui sono stati sviluppati i temi legati ad alcuni luoghi delle città del nostro tempo: contesti urbani che rappresentano crocevia esistenziali dove voci, storie ed esperienze si intrecciano, si confondono e si fondono in un unico continuum.

Madrina dell’evento, che ha visto la presenza dell’assessore alla Cultura del Comune di Aprilia Gianluca Fanucci, è stata la scrittrice e giornalista Cinzia Tani.

Durante il pomeriggio culturale sono stati letti ed interpretati i brani che hanno partecipato al concorso dai ragazzi del laboratorio teatrale dell’Associazione Colori nel mondo e accompagnati dalla chitarra del maestro Riccardo Rettaroli.

“Ci tenevamo molto a far tornare a casa manifestazioni culturali nazionali come questa, ha commentato l’assessore Fanucci, ringrazio tutte le associazioni coinvolte nel concorso e, a nome dell’amministrazione comunale, faccio i complimenti a tutti i partecipanti per quanto prodotto ed agli organizzatori per questo splendido momento culturale”.


I numerosi elaborati partecipanti al concorso hanno trattato il tema “Quel piccolo albergo che affaccia sul corso” in tantissime declinazioni, con grande originalità ed intensità narrativa ed emotiva- Al termine i giudizi formulati hanno portato alla compilazione delle seguenti classifiche:


Sezione Racconti:
Prima classificata: Monica Gorret di Aosta con “Quando cala il sole”
Seconda classificata: Eleonora Ricciardo di Roma con “La casa del Tarot”
Terza classificata: Arianna Pinna di Milano con “Messinscena”
Menzione d’onore a Marco De Bernardo di Vicopisano (PI) con “Lo straordinario sig. Hoffmann”
Menzione d’onore a Graziano Grambone di Castelfranco Emilia (MO) con “L’albergo”
Menzione d’onore a Marco Sissa di Marmirolo (MN) con “L’ombrello”
Menzione di merito a Nicola Civinini di Roma con “L’anello di paglia”
Menzione di merito a Maria Grazia Mantovani di Viterbo con “Quel piccolo albergo che affaccia sul corso”

Sezione Poesie:
Primo classificato: Flavio Provini di Milano con “Mai sarà casa mia”
Seconda classificata: Giovanna Nosarti di Roma con “Orchidea nera”
Terza classificata: Erika Signorato di Treviso con “Senza tramonto”
Menzione d’onore a Silvia Bardella di Parma con “Quel piccolo albergo che affaccia sul corso”
Menzione di merito a Corinna Corneli di Roma con “Nei dintorni di te”
Menzione di merito a Marco De Bernardo di Vicopisano (PI) con “Dissolvenza”
Menzione di merito a Barbara Lozzi di Lecco con “L’anniversario”


Guarda anche...

Aprilia Osmosi

Aprilia al via l’ottava edizione di Osmosi 2024

Il 15 aprile segna l’inizio della tanto attesa ottava edizione di Osmosi 2024, festival delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *