telecamere sicurezza

Sabaudia. Saverio Minervini replica sul problema sicurezza

Apprendiamo dal Sindaco Mosca che da poco tempo è stato completato il collegamento del sistema di Videosorveglianza comunale con la stazione dei Carabinieri di Sabaudia, quindi senza la nostra segnalazione la cittadinanza non sarebbe nemmeno stata informata di questa importante estensione del servizio, fortemente voluta dall’amministrazione Gervasi”, così spiega l’ex consigliere Saverio Minervini, allora delegato alla sicurezza.

“Ma non è l’unica delle molte omissioni del Sindaco Mosca che vogliamo sottolineare.

Ricordiamo che il collegamento alla stazione dei Carabinieri di Sabaudia era presente nel terzo progetto delle aree degradate cofinanziato dalla Regione e che la precedente amministrazione aveva fortemente voluto. Grazie alla collaborazione degli uffici si era arrivati, già nel 2021, al collegamento con la stazione dei Carabinieri, a cui mancava solo la predisposizione della postazione da parte dei militari dell’Arma per procedere all’attivazione. E ricordiamo che il collegamento è stato fortemente voluto proprio a garanzia di un servizio di controllo H24 in tempo reale, ma ciò non significa che il sistema non funzionasse già, semplicemente le immagini venivano registrate e restavano a disposizione della PL e delle forze dell’ordine su un server.”

E conclude Minervini aggiungendo altri elementi alla sua analisi “il Sindaco parlando delle future implementazioni interforze, dimentica il collegamento con la Questura di Latina e con la sala operativa dei Carabinieri di Latina già previsto dalla precedente amministrazione con il quarto progetto della Videosorveglianza, cofinanziato anch’esso dal Ministero.”

Sull’argomento interviene anche il consigliere Paolo Mellano “Purtroppo la diminuzione della segnalazione dei reati non mostra sempre la realtà, molti a volte evitano anche di fare denuncia, nel caso di Sabaudia la percezione è molto diversa, basta ascoltare molti Cittadini che hanno subito furti o tentati furti, sventati solo da allarmi privati”.

Ed incalza “ci saremmo aspettati invece nella risposta del Sindaco un impegno a migliorare l’efficienza della Polizia Locale, visto anche la riduzione dei fondi per la sicurezza a favore degli eventi estivi. In continuità all’indirizzo dato dalla precedente amministrazione ci saremmo aspettati un riferimento all’intenzione di aumentare il personale sottodimensionato con nuovi concorsi e soprattutto di implementare risorse per creare le delegazioni fisse presso Borghi e frazioni, alla luce  delle segnalazioni dei Cittadini”.

Paolo Mellano conclude ”con le sue dichiarazioni il Sindaco dimostra la sua lontananza dalle reali esigenze di cittadini, non serve essere un Carabiniere per intervenire sulla problematica complessa della sicurezza, sarebbe come dire che nessun sindaco italiano possa esserne garante”.

Com.Stampa “Cittadini per Sabaudia”

Guarda anche...

cittadini per sabaudia

I consiglieri Mellano e Iorio sulla “Riduzione delle rette scolastiche”

Cittadini per Sabaudia: “GLI ATTI PARLANO CHIARO, RETTE ASILI RIDOTTE ED UNIFORMATE DALLA REGIONE LAZIO …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.