palio teatrale studentesco velletri

Prima edizione del Palio Teatrale Studentesco “Città di Velletri” ideato e organizzato da FondArC


Il Palio Teatrale Studentesco “Città di Velletri” è una rassegna di spettacoli a cui possono partecipare gli allievi di tutte le scuole medie superiori del territorio comunale di Velletri e dell’area dei Castelli Romani, sia con il supporto del proprio Istituto Scolastico, sia in autogestione, e con la consulenza di operatori con esperienza e curriculum professionale individuati e incaricati dalla Fondazione Fondarc che ricopriranno il ruolo di tutor per ciascun gruppo partecipante.

Il Palio sarà un percorso educativo e insieme luogo di fermento creativo, al fianco e insieme alla scuola: una meravigliosa esperienza formativa, civile, e culturale. Obiettivo dell’iniziativa è inoltre offrire uno spazio d’elezione in cui i ragazzi sono liberi di esprimersi, incontrarsi e mostrare il loro lavoro, per vivere direttamente l’esperienza del “fare teatro” come momento di crescita e di maturazione individuale e collettiva. Sarà determinante favorire in tutti i modi la socializzazione, facendo sì che i ragazzi siano spettatori anche degli spettacoli realizzati dai gruppi teatrali delle altre scuole partecipanti.

I gruppi potranno partecipare al Palio Teatrale Studentesco “Città di Velletri” consegnando alla Fondazione Fondarc la domanda di partecipazione entro il 2 dicembre 2022 e rispettando i termini del bando che sarà pubblicato entro il mese di ottobre 2022; la selezione e l’accettazione delle proposte sarà a discrezione della Commissione delegata. La rassegna si svolgerà nel periodo primaverile (indicativamente aprile 2023) presso il Teatro Artemisio – Volonté di Velletri. Ogni serata prevede la messinscena di n. 2 spettacoli proposti da gruppi di istituti differenti e della durata massima di 1 ora ciascuno. Sarà previsto sia lo sbigliettamento con formule di abbonamento, entrambi economicamente accessibili al tipo di utenza direttamente interessata, e il coinvolgimento di tutte le testate giornalistiche cartacee e online del territorio per produrre una documentazione critica riguardo a ciascuno spettacolo.

A rappresentare ogni Istituto Scolastico si può presentare più di un gruppo, e quindi più di uno spettacolo. I gruppi possono essere costituiti sia sotto la responsabilità di un referente scolastico e di un regista individuati dall’Istituto Scolastico, sia in autogestione: in questo caso (autogestione) l’Istituto declinerà ogni responsabilità di natura civile, amministrativa, logistica e assicurativa nei confronti del gruppo autogestito, che comunque rappresenterà l’Istituto di cui gli allievi fanno parte. Sono ammessi anche gruppi interscolastici, ovvero gruppi dove gli allievi frequentano istituti superiori diversi.

La regia degli spettacoli può essere realizzata sia dai docenti referenti sia dagli allievi stessi, sia da ex allievi. I testi e i progetti di messinscena possono essere proposti sia da un regista a un gruppo, sia da un gruppo a un regista. Tutor e attività propedeutica connessa. Ogni gruppo iscritto al Palio sarà accompagnato nelle fasi della messinscena da un tutor competente (attore/regista professionista), incaricato dalla Fondazione; al tutor spetterà il compito di assistere il gruppo suggerendo le soluzioni più qualificanti ed elementi base di tecniche di recitazione, e di monitorare l’iter e le tempistiche di allestimento dello spettacolo. La Fondazione auspica l’integrazione di laboratori propedeutici collettivi in cui i ragazzi possano cimentarsi in improvvisazioni, assimilare le tecniche per l’uso della voce e del corpo, e soprattutto stimolare il senso di aggregazione, e nei quali saranno divulgate e condivise le basi delle discipline performative necessarie alla maturazione tecnica e artistica dei partecipanti, ai quali sarà offerta l’occasione di conoscere e approfondire i fondamentali elementi della grammatica scenica. Saranno favorite riunioni periodiche con i referenti, i registi dei gruppi delle diverse scuole e i tutores, selezionati non solo in ragione della loro esperienza professionale in ambito teatrale come attori o registi, ma anche in ragione della competenza specifica nel campo delicato del teatro-scuola, mettendosi al servizio dei ragazzi che devono restare i protagonisti del progetto.

Votazioni e Premio

Sarà proclamato un solo gruppo vincitore al quale andrà il premio del Palio Teatrale Studentesco Città di Velletri e l’attestato a ciascun partecipante indicato in locandina. Il Premio consiste in: n.10 accrediti (prima e seconda fila) per ogni spettacolo in cartellone nella stagione di prosa 2023-2024 del Teatro Artemisio-Volonté di Velletri. La commissione giudicante sarà composta da una giuria qualificata composta da attori e addetti ai lavori del mondo del teatro e dello spettacolo che esprimerà il 40% della votazione e da una giuria popolare – composta dal pubblico degli spettacoli – che esprimerà il 60% della votazione. Ogni votazione sarà registrata attraverso un modulo fornito per l’espressione della valutazione durante ciascuna delle serate del Palio. La decisione della Giuria sarà insindacabile e inappellabile.


Guarda anche...

Teatro Artemisio Velletri

Daniel Pennac al Teatro Artemisio Gian Maria Volonté di Velletri

Prosegue la stagione d’eccellenza per i 130 anni del Teatro Artemisio Volonté: Domenica 27 Novembre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.