Comunità Europea dello sport

Comunità Europea dello Sport 2024


Ieri mattina l’Aces Europe ha annunciato l’assegnazione ai comuni di Sabaudia (comune capofila), Fondi, Terracina e Maenza del titolo di Comunità Europea dello Sport 2024.


Questo riconoscimento prosegue i lavori iniziati e che hanno portato prima a Sabaudia, e successivamente a Fondi, rispettivamente il titolo di Comune Europeo dello Sport 2022 e 2023.
“Sabaudia ha da sempre una forte vocazione sportiva anche se negli ultimi decenni è stata messa da parte e poco valorizzata, negli ultimi 5 anni invece si è voluto dare un forte impulso allo sport rendendo la città delle Dune un riferimento provinciale, regionale e soprattutto internazionale” spiega l’ex consigliere delegato Luca Danesin, che ha lavorato per l’ottenimento di questo riconoscimento insieme a tutta l’amministrazione di Cittadini per Sabaudia.


“Lo svolgimento della tappa di Coppa del Mondo del 2021 – anche se a porte chiuse per Covid – è stata la consacrazione di un percorso più ampio, che ha portato alla nascita della Comunità Pontina dello Sport con 23 comuni della provincia, avviato con la Delibera di Giunta n.222/2020 e diventato poi il nome ufficiale della candidatura, istituita con l’obiettivo di fare rete con le amministrazioni limitrofe e portare altri eventi di spessore nazionale ed internazionale sul nostro territorio.


Negli ultimi anni abbiamo puntato molto su questo settore non solo con eventi e riconoscimenti, ma intercettando finanziamenti e investendo direttamente come istituzione sulle strutture. Questo lavoro ha portato a risultati che vanno dalla realizzazione di aree fitness in luoghi di verde pubblico, a più grandi interventi come la riqualificazione della Palestra di Borgo Vodice e l’affidamento dei lavori per l’impianto sportivo di Via Arezzo (ex Querce), per proseguire con i lavori in corso per la Ciclovia del e infine ottenere fondi del PNRR per una pista di atletica all’interno dell’area dell’ex Spes.”


“Questo ulteriore riconoscimento, iniziato nel 2021 e che vede Sabaudia capofila” conclude Luca Danesin “mi auguro sia da stimolo anche per la nuova amministrazione per continuare a investire sullo sport, su spazi pubblici all’aperto e per nuovi eventi che attraggano risorse ed investimenti nella nostra amata Sabaudia e in tutti i comuni che insieme a noi hanno condiviso questo percorso”.


Guarda anche...

legambiente terracina

Beach Litter 2024. A Terracina con Legambiente e il Liceo Statale “Leonardo da Vinci”

Grazie al supporto dei volontari Legambiente e alla presenza attiva della prof.ssa Marta Mina’ responsabile …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *