Teatro Moderno

Teatro Moderno gli spettacoli fuori abbonamento


Chitarra e voce per un viaggio lungo una vita: Paola Turci racconta i suoi desideri, le sue debolezze, i ricordi e le speranze per il futuro. Il tutto legato da canzoni che hanno fatto da colonna sonora alla sua vita.

“Mi amerò lo stesso” è un monologo che a volte vorrebbe essere un dialogo.
Paola Turci si racconta e certe volte non è più lei a parlare, ma qualche personaggio che ha incontrato nel corso della sua vita, a cui lei presta solo la voce. Personaggi ricorrenti o semplici apparizioni momentanee.
Un monologo sincero e divertente in cui alla realta si mischiano i sogni e nei sogni entra la vita. E Paola porta sul palco uno dei più grandi insegnamenti che la vita le ha regalato: qualunque cosa accada…mi amerò lo stesso.

20 novembre 2022 o 21
PAOLA TURCI
in
MI AMERO’LO STESSO
di P. Turci e A. Scotti
Regia Paolo Civati

Ingresso platea € 33,00 diritti di prevendita.
Ingresso galleria € 28,00 diritti di prevendita

Informazioni e prenotazioni
tel. 0773 66 05 50 opzione 1
info@modernolatina.it

Una delle autrici più libere e creative del panorama Italiano che prenderà di mira le abitudini e il torpore intellettuale degli, spettatori ponendoli al centro di un gioco divertente e irriverente

“Le Verdi Colline dell’Africa” ​​è un Tributo della Guzzanti al testo “insulti al pubblico” di Peter Handke.
Un testorio e dissacrante che non racconta deliberatamente nulla, infatti non c’è storia, né una scenografia e nemmeno i personaggi.
L’unica cosa che rimane è il pubblico e l’energia vitale dell’autrice. Uno spettacolo ma sopratutto un gioco che ruota intorno ad un serio confronto sul teatro e la sua essenza.

18 Gennaio 2023 o 21
SABINA GUZZANTI e GIORGIO TIRABASSI
in
LE VERDI COLLINE DELL’AFRICA
di Sabina Guzzanti

Ingresso platea € 33,00 diritti di prevendita.
Ingresso galleria € 28,00 diritti di prevendita

Informazioni e prenotazioni
tel. 0773 66 05 50 opzione 1
info@modernolatina.it

La fama, parola quanto mai controversa, può diventare una parabola quale i più possono riconoscersi: la vita delle persone, normalmente, consiste nel sopravvivere nella macerie. Tutto questo e terribile…ma fa anche ridere! Soprattutto se c’è una parte non ancora del tutto compromesso con un sistema tarato per appiattare tutto, per rendere tutto omogeneo e inoffensivo.

“Uno spettacolo divertentissimo che non finisce assolutamente con un suicidio” nasce dall’unione di 3 doppiaggi e da un’amicizia lunga 25 anni tra Nicola Borghesi e Lodo Guenzi.
Partendo da nessuna idea precisa né un piano, i due hanno lavorato sull’autobiografia di una persona abbastanza famosa, Lodo, ​​​​il che la rende da una parte potenziale oggetto di interesse per un numero maggiore di persone, dall’altra aumenta la diffidenza per il genere, dall’altra ancora permette di vedere dall’interno posti come Sanremo o X-Factor, che di solito si vede solo nella loro versione confezionata per il pubblico.
E poi, infine, c’è il teatro. Quello spazio e quel tempo in cui tutto quello che normalmente nel mondo dello spettacolo deve essere compresso e semplificato, può trovare allargato.
Quel luogo in cui non si va solo avanti ma si sta anche volentieri fermi, o addirittura si torna indietro a cercare qualcosa di prezioso che abbiamo smarrito.
Quella cosa per cui, alla fine, di vivere, ne vale la pena.

20 aprile 2023 o 21
LODO GUENZI
in UNO SPETTACOLO DIVERTENTISSIMO CHE NON FINISCE ASSOLUTAMENTE CON UN SUICIDIO
di Nicola Borghesi e Lodo Guenzi
Regia di Nicola Borghesi

Ingresso intero € 30,00 diritti di prevendita.
Ingresso ridotto € 25,00 diritti di prevendita

Informazioni e prenotazioni
tel. 0773 66 05 50 opzione 1
info@modernolatina.it



Guarda anche...

Teatro Moderno Latina

Costa Power in scena al teatro Moderno di Latina

Dal 5 fino al 7 Aprile 2024 Antonello Costa, Annalisa Costa e Pierre Bresolin vi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *