Sacra Sindone
Sacra Sindone

A Fondi l’arrivo della Sacra Sindone


“È con grande gioia che annunciamo l’arrivo a Fondi, in provincia di Latina, della Sacra Sindone”.  Fa sapere il parroco Don Gianni Cardillo.

La fedele riproduzione sarà esposta nella chiesa ex cattedrale di San Pietro di Fondi da giovedì 20 a domenica 23 aprile 2023, dalle ore 7,30 alle ore 23,00.

L’esposizione della Sacra Sindone a Fondi coincide con la ricorrenza di San Sotero, il dodicesimo papa, nato proprio a Fondi e che verrà festeggiato solennemente sabato 22 aprile. Questo importante evento rappresenta un’occasione unica per i visitatori di contemplare la Sacra Sindone e di celebrare la figura di San Sotero. Evento promosso in collaborazione con la Pro Loco Fondi e il patrocinio del Comune di Fondi.

La Sindone è un lenzuolo di lino, tessuto a spina di pesce, delle dimensioni di circa m 4,42 x 1,13, contenente la doppia immagine accostata per il capo del cadavere di un uomo morto in seguito ad una serie di torture culminate con la crocefissione. L’immagine è contornata da due linee nere strinate e da una serie di lacune: sono i danni dovuti all’incendio avvenuto a Chambéry nel 1532. Secondo la tradizione si tratta del Lenzuolo citato nei Vangeli che servì per avvolgere il corpo di Gesù nel sepolcro. Questa tradizione ha trovato numerosi riscontri dalle indagini scientifiche sul Lenzuolo e la probabilità che la Sindone sia autentica è altissima. Certamente la Sindone, per le caratteristiche della sua impronta, rappresenta un rimando diretto e immediato che aiuta a comprendere e meditare la drammatica realtà della Passione di Gesù. Per questo Papa san Giovanni Paolo II l’ha definita “specchio del Vangelo”.

Locandina

“È un evento di grande umanità, spirituale e sociale, per tutti coloro che sono attratti dalla devozione, dalla storia, e dalla scienza, per visitarla, per fermarsi davanti ad essa in silente preghiera. È l’occasione che ci viene data per ripercorrere con Gesù, flagellato, crocifisso e morto, gli ultimi giorni della sua passione, in vista della Resurrezione” spiega il parroco.

La riproduzione della Sacra Sindone che verrà esposta a Fondi è una fedele riproduzione dell’originale, realizzata con la massima attenzione ai dettagli. Questa esposizione rappresenta una grande occasione per i fedeli e per tutti coloro che desiderano approfondire la loro conoscenza della fede cristiana.

“L’esposizione della Sacra Sindone a Fondi – evidenzia Don Gianni Cardillo – rappresenta un’occasione unica per conoscere meglio questo importante simbolo della fede cristiana e per riflettere sul significato della morte e della resurrezione di Gesù Cristo. Invitiamo tutti a partecipare a questa mostra straordinaria, che sicuramente sarà un’esperienza indimenticabile per tutti”.


Guarda anche...

sabaudia_piazza_santa_barbara

Cittadini per Sabaudia, interrogativi sull’area dell’ex Brigantino

In questi giorni è stata inviata una nuova interrogazione dai consiglieri di Cittadini per Sabaudia, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *