Pontinia
Sagra Lady Bu

Lady Bu, pienone per la quarta edizione della sagra della bufala di Pontinia


Una sagra è festa, aggregazione, divertimento ma soprattutto promozione del territorio e delle sue eccellenze. Lady Bu lo ha dimostrato ampiamente nel fine settimana appena trascorso, con una tre giorni dedicata alla bufala e alla filiera annessa, promossa dall’Amministrazione comunale di Pontinia con il contributo del Consiglio regionale del Lazio.

Tredici le aziende di Pontinia e dei comuni limitrofi che hanno aderito alla chiamata dell’Amministrazione comunale e che hanno portato, in piazza Kennedy, pietanze della tradizione unite a piatti di innovazione culinaria, tra polpette al ragù, salsicce, hamburger, spezzatino, lasagne, mozzarelle, formaggi, pizza e persino il gelato: il tutto rigorosamente con carne e latte di bufala allevata in Agro Pontino.

Ad arricchire una quarta edizione degna di nota – che ha visto una larga partecipazione di cittadini e visitatori giunti da tutta la provincia e anche oltre – i migliori successi dei Nomadi con la tribute band Mercanti & Servi e gli artisti di strada Circus Karakasciò e Smilzetta, che tra giocoleria, trampoli e arte circense hanno intrattenuto grandi e piccini in un connubio di abilità e magia.

A nome di tutta l’Amministrazione comunale ringrazio le aziende, gli artisti e quanti hanno lavorato per la realizzazione della sagra della bufala, oramai divenuta tradizione della nostra città. Il successo portato a casa da questa quarta edizione è emblema di un territorio che ha ancora molto da raccontare in termini di eccellenze e promozione turistica. La mia riconoscenza va estesa parimenti al Consiglio regionale del Lazio per l’importante sostegno offerto al nostro Comune e per le opportunità che mette in campo, volte a valorizzare le tradizioni, le eccellenze del territorio e dare vita a nuove sfide culturali e aggregative. Non in ultimo, grazie a tutti gli organizzatori degli eventi che hanno interessato la nostra città in questa ultima settimana, offrendo a cittadini e visitatori diverse occasioni di intrattenimento e svago. Come sempre l’unione fa la forza”, il commento del sindaco Eligio Tombolillo.

Il trionfo, infatti, non viaggia mai da solo, piuttosto è frutto di una sinergia con l’intero territorio. Proprio come è avvenuto a Pontinia, protagonista in questi giorni di una serie fortunata di eventi e manifestazioni che hanno portato nelle diverse piazze e spazi urbani migliaia di persone. Come non citare il 10° memorial Luca Violo con il festival degli artisti di strada, promosso dal comitato Eureka, e la Festa dello Sport, fortemente voluta dall’Amministrazione comunale nell’ambito della attività della Comunità Europea dello Sport 2024, di cui Pontinia fa parte insieme ad altri paesi e città della provincia pontina; senza tralasciare l’esposizione al Map della pittrice di Latina Claudia Artuso, dal titolo “I colori dell’Agro Pontino”, e la mostra dell’Associazione Ferraresi dell’Agro Pontino, con le opere di Paride Campana.

Comunicato Stampa


Guarda anche...

Teatro Fellini Pontinia Meno due

“Meno due” al Teatro Fellini di Pontinia

Sabato 13 aprile alle ore 21.00 il teatro Fellini di Pontinia diretto da Clemente Pernarella …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *