Giovani diritto unenesco latina

Il Club per l’UNESCO di Latina con i giovani parlando di diritto alla salute


In occasione della 75ᵃ Giornata Mondiale dei diritti umani esperti e giovani a confronto

Si è svolta questa mattina, presso l’aula magna del Liceo Artistico Statale Michelangelo Buonarroti di Latina la giornata dedicata ai giovani e alla salute. Al tavolo dei relatori la dirigente Anna Rita Leone la psicologa/psicoterapeuta Cristina Pansera; la nutrizionista Madalina Petrache; il Presidente di Federfarma Latina Salvatore Farina, la referente di Opes Italia Maria Sole Macale ed il Presidente del Club per l’UNESCO di Latina Mauro Macale. L’incontro è stato guidato dalla giornalista Dina Tomezzoli.

giovani diritto unesco latina

Straordinaria e coinvolgente la testimonianza di Nadia Accetti Fondatrice dell’Associazione Donna Donna Onlus. A fare da cornice all’incontro le Lady Chef della Federazione Italiana Cuochi Lazio e Nazionale, sono intervenute: la Presidente Provinciale Maria Nasso, Claudia Di Fazio ed Elena Domanico. La mattinata si è aperta con il toccante video realizzato dagli studenti della 4ᵃ A dell’indirizzo audiovisivo e multimediale coordinati dalla prof.ssa Emanuela Macera che ha raccontato “in punta di piedi” l’importanza di riconoscere il problema e di come farsi aiutare, anche quando si pensa di non aver bisogno di aiuto. Molto apprezzati gli interventi della psicologa Cristina Pansera che ha parlato dei disturbi della psiche, del farmacista Salvatore Farina che ha esplorato il mondo degli integratori e della nutrizionista Madalina Petrache che ha parlato di sana alimentazione. Interessante anche l’intervento della rappresentante dell’Opes Maria Sole Macale che ha sottolineato l’importanza dello sport e dell’associazionismo per prevenire e curare i disturbi alimentari aiutando altresì i giovani ad uscire da un isolamento fisico e psicologico.

Nel corso del meeting sono state affrontate diverse problematiche, anche supportate dalla visione di alcuni corti, il mondo delle “maschere” indossate per sfuggire principalmente a sé stessi e il problema di riconoscersi unici e soprattutto belli, ovvero il problema di specchiarsi. «La nostra missione è informare; liberarci dai condizionamenti, dalla paura e dal giudizio, dobbiamo trasformare il male in bene, il dolore in occasione dobbiamo tenere sempre presente che deve vincere la vita – ha detto Nadia Accetti Fondatrice dell’Associazione Donna Donna Onlus – dobbiamo lavorare per far maturare la consapevolezza che ci aiuti a liberarci dalla schiavitù del mito della perfezione ed esprimere la nostra essenza. Dobbiamo tenere a mente che siamo unici e irripetibili, siamo un vero capolavoro». Fra i giovani è stato distribuito l’opuscolo realizzato con il Ministero della Salute “Conoscere, affrontare, vincere i disturbi della nutrizione e dell’alimentazione” oltre al calendario dell’Associazione Donna Donna Onlus, una sorta di guida alla vita con nozioni base per una corretta alimentazione partendo dalla Dieta Mediterranea patrimonio immateriale dell’UNESCO.

giovani diritto unesco latina
Claudia Di Fazio – Maria Nasso – Elena Domenico – Nadia Accetti – Mauro Macale

Il convegno “Giovani e il diritto alla salute: i disturbi alimentari un’emergenza dei nostri giorni” organizzato dal Club per l’UNESCO di Latina ha visto il patrocinio del comune di Latina, la collaborazione del Liceo Artistico Statale Michelangelo Buonarroti, del Lions Club Sabaudia – Circeo Host, di Federfarma Latina del Consorzio Technoscience Latina e del comitato provinciale Opes Italia. «Un successo dovuto al sapiente mix tra l’argomento discusso e approfondito, il coinvolgimento degli studenti e la valenza degli interventi. Un successo che premia gli sforzi fatti, anche quelli organizzativi – ha concluso Mauro Macale Presidente del Club per l’UNESCO di Latina.

Comunicato Stampa D.Tomizzoli


Guarda anche...

colosseo latina

Palazzo di Vetro e Colosseo, focus in Prefettura sugli allacci abusivi

Il sindaco di Latina Matilde Celentano, questa mattina, ha preso parte alla terza riunione del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *