Jazz Latina
Maurizio Giammarco e il gruppo “Rumours”

Torna il live jazz di Latina


Dopo la pausa natalizia, riparte la stagione della 52nd Jazz con uno degli appuntamenti più attesi della programmazione invernale. Un evento di elevato spessore culturale che dà lustro alla città portando sul palco del Geena un quartetto straordinario e un leader altrettanto speciale: si tratta del sassofonista e compositore Maurizio Giammarco e del gruppo “Rumours”, nato nel 2021 grazie a una collaborazione con la Casa del Jazz di Roma.

Il concerto è in programma domenica 14 gennaio alle ore 18 al “Geena” in via Custoza a Latina. Sul palco Maurizio Giammarco incontrerà il contrabbassista Riccardo Del Fra, il legame fra i due risale alla mutua militanza con il grande trombettista e cantante statunitense Chet Baker, nei primi anni Ottanta. Con i due artisti si esibiranno altre due formidabili realtà dell’attuale scena jazzistica internazionale: Fulvio Sigurtà alla tromba e elettronica, e Ferenc Nemeth alla batteria.

Sarà un pomeriggio all’insegna della grande musica, in cui il pubblico potrà ascoltare diverse composizioni originali di Maurizio Giammarco. Un repertorio speciale studiato per l’occasione. L’idea di mettere insieme una piccola “dream band” in forma di quartetto con due fiati, basso e batteria “senza strumento armonico” ha riportato il leader agli albori della sua carriera, nel 1976, infatti, il suo esordio fu proprio con un quartetto simile formato all’epoca con Tommaso Vittorini, Enzo Pietropaoli e Roberto Gatto. Non a caso nel repertorio della serata figurano anche un paio di inediti risalenti proprio a quel periodo: temi revisionati e interpretati con la sensibilità e la competenza di oggi, ma che mantengono un forte filo emotivo e concettuale con quell’epoca.

Il quartetto “senza strumento armonico” offre ampi spazi di manovra, ma richiede una pianificazione oculata del repertorio e un gran livello d’interplay. Inoltre, gli importanti riferimenti storici , tra i quali Gerry Mulligan, Ornette Coleman, Elvin Jones, Anthony Braxton, Circle, Dave Douglas, Masada, testimoniano approcci molto eterogenei in cui momenti di scrittura si alternano ad altri di grande, o totale, libertà espressiva.  Componenti presenti anche nella proposta di “Rumours”.

Da molti anni, ormai, Giammarco rappresenta un solido punto di riferimento del jazz d’autore italiano e internazionale, nella sua musica elementi di tradizione e attualità si fondono in una ponderata sintesi compositiva. mantenendo sempre un fattore irrinunciabile: il desiderio di raccontare storie musicali interessanti, possibilmente personali, ma mai autoreferenziali.

La direzione artistica della stagione della 52nd Jazz è di Erasmo Bencivenga, Nicola Borrelli e Giorgio Raponi.

Il concerto inizia alle ore 18:00.

Prosegue, come da tradizione, il connubio tra la stagione della 52nd e Mad Museo d’Arte Diffusa con le opere di Alessandra Chicarella, “Ricalcolo l’itinerario” e “Lennon”.

Per prenotare contattare il numero 350.1843609 tramite WhatsApp. Per ulteriori informazioni e per il calendario dei concerti è possibile visitare il sito www.52jazzwinter.it o consultare la pagina Facebook e il profilo Instagram della 52nd Jazz.

LINE UP:

Maurizio Giammarco: sassofoni

Fulvio Sigurtà: tromba, elettronica

Riccardo Del Fra: contrabbasso

Ferenc Nemeth: batteria

Comunicato Stampa: 52ndJazz – Ufficio Stampa


Guarda anche...

concormedia

Inaugurata la sede territoriale dell’Organismo di Mediazione CONCORMEDIA a Latina

Gianfranco Castellano responsabile sede di Latina: “Concormedia e lo Studio Castellano desiderano esprimere un sincero …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *