Home | IN News | Il Collegio Caracciolo con 25 anni di storia di Sabaudia

Il Collegio Caracciolo con 25 anni di storia di Sabaudia

Una significativa lezione di storia a Sabaudia, prevista per venerdì 31 maggio, presso la Scuola Superiore, ubicata in via del Parco Nazionale del Circeo. Il tema prescelto è legato alla ricostruzione del Collegio Nautico ‘Francesco Caracciolo’, su promozione dell’I.O. “Giulio Cesare”, diretto dalla Prof. Miriana ZANNELLA.

La presenza dello storico Collegio ha sollecitato la Prof. Miriana Zannella, Dirigente l’I.O. G.Cesare, a realizzare una pubblicazione, in conseguenza dei documenti del Caracciolo, depositati dall’anno 1961 nell’Istituto scolastico di via Conte Verde. Il Quaderno ha sviluppato argomenti legati al mondo marinaro del Collegio Caracciolo con riferimento ai giovani Marinaretti, orfani del padre marinaio, approdati a Sabaudia dall’Italia e dall’Estero per vivere dei momenti significativi nel periodo di 25 anni (1936-1961).

Alla riunione, fissata alle ore 10,30, parteciperanno, Giada Gervasi Sindaco di Sabaudia, C.F. Sergio Lamanna, Comandante Mariremo, Francesca Avagliano Delegata alla Cultura. Nell’ambito dell’approfondimento culturale interverranno, l’On. Rodolfo Carelli con una “Testimonianza storica sul Collegio Caracciolo” ed il Professore Paolo Colarossi, dell’Università La Sapienza di Roma, che tratterà dell’esperienza di studio su “ Sabaudia tra passato e futuro”, considerato l’impegno personale profuso nella direzione della Summer School. Il Professore Mario Tieghi, in veste di curatore, presenterà il Quaderno attorno a “I 25 anni del Collegio Nautico ‘ F.Caracciolo’ – Sabaudia 1936-1961” .

Il lavoro di ricerca si è avvalso della preziosa documentazione, custodita nell’Archivio della Scuola Media ‘Giulio Cesare’ di Sabaudia, relativa a registri scolastici e pagelle degli anni 1936-1961 . Si è trattato di un recupero di vicende vissute a livello cittadino con una ricostruzione del mondo marittimo e di alcune testimonianze riprese dai Collegi di Napoli, Chioggia-Venezia, Anzio-Nettuno e Formia, con riferimento ai fatti dell’epoca, che ha contraddistinto l’evoluzione e la crescita del complesso marinaro dopo la chiusura del Collegio Nautico di Napoli, quest’ultimo diretto dalla valente educatrice, Giulia Civita Franceschi, dal 1913 al 1928.

Di particolare interesse le interviste sul tema che hanno riportato alla memoria l’esperienza giovanile di carattere educativo e formativo; dai racconti sono state ricostruite le vicende di alcuni Marinaretti, che nelle aule di via Dante hanno trascorso momenti significativi della loro giovinezza.

La pubblicazione inoltre presenta una serie di documenti accanto ad una raccolta di foto storiche che illustrano scorci del Brigantino, del Collegio e della vita dei Marinaretti.

Alcuni passaggi riportano ai contatti con la marineria degli anni del periodo bellico e postbellico; in proposito, tra i ricordi del tempo, acquista valore la fulgida figura del giovane sommergibilista Romolo Lodati.

Nello scritto viene anche evidenziata l’importanza dell’innovativa urbanistica degli anni’30, con riferimento al complesso architettonico dell’ex Scuola Elementare, progettata da Oriolo Frezzotti e poi divenuta sede del Collegio Nautico Caracciolo.

Alla manifestazione prenderanno parte alcuni ex Marinaretti, che saranno accolti dagli studenti della Scuola Superiore e dai colleghi della Media. E’ inoltre prevista l’esibizione dell’orchestra dell’I.O. G. Cesare, diretta dal Prof. Raffaele Esposito con la partecipazione della classe III D, accompagnata dal Prof. Michele Pagliaroli.

Newsletter

Guarda anche..

parco-del-circeo

S.F.Circeo. Bene confiscato alla mafia diventerà la “Casa di Neanderthal”

La villa del Morrone, il bene confiscato alla criminalità organizzata ed assegnato al comune di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi