libri nel parco

Giovedì 15 luglio doppio appuntamento della VII edizione di Libri Nel Parco

Giovedì, 15 luglio, doppio appuntamento presso la corte comunale di Sabaudia settimo e ottavo appuntamento della VII edizione di Libri Nel Parco, la rassegna è patrocinata dal Comune di Sabaudia e dalla Pro Loco di Sabaudia.

L’associazione “Sabaudia Culturando” ospita all’interno della sua rassegna, due appuntamenti. Si inizierà alle 19:00 conil Giudice della Corte d’Assise di Roma , scrittore e sceneggiatore Giancarlo De Cataldo che presenterà il suo libro “Il suo freddo pianto” edito da Einaudi, conduce il giornalista e direttore de “Il Messaggero Latina” Vittorio Buongiorno. Alle ore 21:00, invece, il fotografo Filippo Trojano presenterà il suo libro “Mandeep e altri racconti” edito da Punctum, interverranno la giornalista de “Il Venerdì di Repubblica”, Claudia Arletti e il musicista Giacomo Turani.

“Il suo freddo pianto” di Giancarlo De Cataldo.

Dopo “Io sono il castigo” e “Un cuore sleale”, esce la terza indagine del magistrato melomane Manrico Spinori, il primo protagonista seriale di Giancarlo De Cataldo: Un personaggio del tutto inedito disegnato dal Maestro De Cataldo, autore che potremmo definire dalla penna d’oro.

In questa vicenda, una frase buttata lí da un pentito, all’apparenza in modo casuale, produce un piccolo terremoto in procura. Perché a dar retta a er Farina – spacciatore con contatti importanti nella malavita organizzata – dieci anni prima il dottor Spinori non aveva fatto un buon lavoro occupandosi dell’assassinio di Veronica, escort transessuale d’alto bordo. Del delitto era stato accusato un uomo che, a causa dello scandalo, si era tolto la vita.

Attraverso un’indagine raccontata con i toni garbati della commedia italiana il lettore viene condotto nella zona grigia del mondo di mezzo, delle connivenze tra mafia e colletti bianchi ma soprattutto, in un unicum per la letteratura poliziesca, si renderà conto del lavoro di squadra che coinvolge magistratura, polizia, carabinieri e guardia di finanza, oltre che dell’importanza dei dettagli.

“Mandeep e altri racconti” di Filippo Trojano

La terra Pontina ha visto a distanza di ottanta anni due fenomeni migratori di vasta dimensione. Il primo con l’arrivo dei migranti veneti, friulani e marchigiani durante la bonifica degli anni ’30 che ha portato alla costruzione delle città di Latina, Sabaudia e Pontinia e quello dei migranti indiani arrivati negli ultimi 30 anni dal Punjab.

I primi migranti nel tempo hanno riscattato le terre che lavoravano diventandone i proprietari ed ora sfruttano i migranti indiani facendogli lavorare quegli stessi campi. Il radicamento della cultura coloniale e fascista, unito ad una mentalità provinciale tuttora presente non permette di scardinare radicalmente un modo violento di rapportarsi. Nonostante sia presente una convivenza decennale le due comunità viaggiano ancora in parallelo.

Si potrebbe facilmente cadere nell’errore di credere che nulla si stia modificando ma la lenta ribellione dei lavoratori costruita in molti anni insieme ad alcune persone più sensibili sta lentamente cambiando le cose. Ma la vera possibilità di un cambiamento è nella nuove generazioni, in quei giovani che grazie al contatto e confronto quotidiano che avviene all’interno della scuola un giorno sapranno andare oltre e superare dinamiche strutturate da tempo scoprendo una ricchezza profonda

L’appuntamento, quindi è per giovedì 15 luglio, alle ore 19:00 con Giancarlo De Cataldo e alle ore 21:00 con Filippo Trojano presso la corte comunale di Sabaudia.

Per la prevenzione del COVID-19 l’ingresso nella corte sarà fino ad esaurimento dei posti disponibili sarà garantita la distanza di un metro tra le persone.

Guarda anche...

comune di sabaudia

Mostra “Come eravamo”, Cittadini per Sabaudia fa luce sulla vicenda

“Non vogliamo demonizzare niente e nessuno ma siamo amministratori pubblici e dobbiamo operare nella legalità” …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.