cassa rurale

L’HC Cassa Rurale Pontinia supera il prato (33-18)


Centra la seconda vittoria consecutiva e agguanta il secondo posto in classifica. Laera: «Dobbiamo ancora lavorare molto ma abbiamo fatto una grande prestazione»

 L’Handball Club Cassa Rurale Pontinia centra la seconda vittoria consecutiva e vola al secondo posto nella classifica della serie A femminile, il massimo campionato italiano di pallamano. La squadra del presidente Mauro Bianchi ha superato 33-18 il Tushe Prato, formazione che s’era presentata al palazzetto dello sport Marica Bianchi di Pontinia con due vittorie di fila nelle prime giornate del torneo.

«Abbiamo disputato una buona partita, una grande prestazione senza dubbio, ma è evidente che dobbiamo ancora lavorare per trovare i giusti meccanismi visto che tante giocatrici sono nuove e hanno ancora bisogno di trovare il giusto feeling con il resto della squadra – chiarisce Antonj Laera, coach del Pontinia – Abbiamo avuto un approccio importante alla partita, ci sono state anche delle disattenzioni ma lo spirito combattivo delle giocatrici e la loro voglia di recuperare alle difficoltà che ogni partita propone è stato motivo d’orgoglio per me, non ho visto ansie rispetto ad altre partite». La partita ha visto il Pontinia legittimare la propria superiorità con Gomez che ha totalizzato 6 reti, seguita da Conte e Francesconi, entrambe con cinque gol. Tra le avversarie la Iyamu ha timbrato 8 volte, ottenendo il ruolo di top-scorer del match. «Voglio fare i complimenti al Prato che s’è presentata da noi forte di due vittorie, non hanno mai mollato e hanno dimostrato di voler fare il proprio gioco nonostante la giovane età – riprende il tecnico – per quanto riguarda noi invece voglio sottolineare lo spirito di squadra, si sono sacrificate una per l’altra e questo era il primo obiettivo che ci eravamo prefissati: se facciamo bene questo anche tutto il resto verrà fuori».

Tra le avversarie toscane c’è la consapevolezza di aver intrapreso un percorso di crescita importante in questa stagione nel massimo campionato nazionale. «Sapevamo di venire in un campo difficile e di affrontare una squadra di un livello superiore che ha ambizioni di classifica di alto livello e dal punto di vista nostro potevamo fare meglio, da queste sconfitte s’impara a crescere di testa – chiarisce Valentina Megli, coach del Prato – Abbiamo commesso molti errori e ho visto impegno anche dalle giocatrici che sono entrate. Il Pontinia? Hanno un gran portiere, questa è la nota più positiva delle nostre avversarie». Ora il campionato di serie A si ferma per dare spazio alle nazionali e la ripresa è fissata per l’8 ottobre con il Mezzocorona prima del debutto in coppa europea con le svizzere del LK Zug.

HC CASSA RURALE PONTINIA – TUSHE PRATO 33-18 (16-10 p.t.)

HC CASSA RURALE PONTINIA: Ramazzotti, Sitzia, Cialei, Podda 1, Francesconi 5, Costanzo-Serratto 4, Conte 5, Colloredo 2, Saranovic 4, Bassanese 2, Panayotova 2, Gomez 6, Crosta 1. All. Laera – Nasta

TUSHE PRATO: Micotti 1, M. Rossi 1, Gurra 1, Della Maggiora, Niccolai, Sandroni 2, Barbieri, Benelli, Iyamu 8, V. Rossi, Martinelli 3, Ucchino 1, Felet, Logica, D’Avossa 1. All. Megli

Arbitri: Fato e Guarini

Interviste Video



Guarda anche...

cassa rurale

L’HC Cassa Rurale Pontinia, supera il Casalgrande 35-23 e consolida il primato in classifica

L’HC Cassa Rurale Pontinia supera il Casalgrande Padana (35-23) e centra la nona vittoria consecutiva …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.