centro-antiviolenza-tivoli

‘Alleniamoci a vincere la violenza 2023’, camminata in centro con gli studenti di Sabaudia


Stop alla violenza di genere. Basta omicidi, umiliazioni e angherie. In occasione del 25 novembre i ragazzi delle scuole Cencelli e Giulio Cesare di Sabaudia hanno aderito con entusiasmo, per il secondo anno consecutivo, al progetto-concorso dell’Amministrazione comunale, ‘Alleniamoci a vincere la violenza 2023’, realizzando video toccanti, lavori e disegni per dire ‘no’ ai soprusi. Proprio come lo scorso anno è stata organizzata per venerdì prossimo (24 novembre) una camminata per le vie del centro dove potrà partecipare tutta la cittadinanza. Il raduno è previsto alle 9:45 a Parco Plozener e la partenza è fissata alle ore 10.

“Nella tessitura complessa della nostra società, in cui il progresso avanza ma le ombre della violenza persistono, ci troviamo di fronte a un dovere morale: combattere la violenza di genere con determinazione. In un mondo che dovrebbe essere caratterizzato da rispetto reciproco e uguaglianza, – ha commentato il Sindaco Mosca – la triste realtà è che molte persone, invece, continuano a subire violenze in forme diverse come purtroppo ha dimostrato di recente l’omicidio della povera Giulia Cecchettin. È fondamentale innescare un cambiamento culturale che ponga fine a ogni forma di sopraffazione, iniziando dai più giovani. È proprio a scuola, infatti, che si ‘modellano’ le generazioni future. Sono convinto – ha concluso Mosca – che una buona educazione civica possa formare uomini e donne capaci di costruire una società non violenta. Le leggi devono essere incisive e applicate senza eccezioni, garantendo che chi commette atti violenti sia punito severamente. Tuttavia, la legalità da sola non è sufficiente. L’educazione sul rispetto e sull’uguaglianza di genere dovrebbe essere integrata anche nei programmi scolastici. “Alleniamoci a vincere la violenza” è un primo passo per cambiare”.

“Quella dello scorso anno è stata una manifestazione riuscita – ha commentato l’Assessore alla Sanità e Pari Opportunità, Annamaria Maracchioni -. Sono veramente felice che anche quest’anno gli studenti abbiano aderito a questo nuovo concorso. Il progetto a premi che ho ideato insieme all’Assessore ai Servizi sociali e Pubblica istruzione, Pia Schintu mi entusiasma molto.

La società deve affrontare la radice profonda di questo male, sradicando stereotipi dannosi e promuovendo l’educazione che insegna il rispetto reciproco. È imperativo che Istituzioni, Comunità e singoli si uniscano per creare un fronte compatto contro la violenza di genere. Colgo l’occasione per anticiparvi che venerdì prossimo, prima della premiazione del concorso in aula consiliare, proporrò un minuto di raccoglimento, davanti alla panchina rossa, in memoria di Giulia Cecchettin, la 22enne di Vigonovo assassinata dal suo ex fidanzato e deporrò una coroncina d’alloro a nome di tutta l’Amministrazione comunale. Giulia aveva tutto il futuro davanti a sé, avrebbe dovuto laurearsi il giorno dopo la sua scomparsa ma quel giovane che professava di amarla, le ha stroncato ogni sogno”.

Nella serata di giovedì prossimo (23 novembre) verrà illuminato il Palazzo comunale e la caserma della Stazione Carabinieri di Sabaudia. La Città ha aderito all’Orange the World 2023, progetto ideato da Soroptimist International d’Italia con il club di Latina, in collaborazione con l’Arma. Per l’occasione all’interno della Stazione dei Carabinieri di Sabaudia giovedì mattina sarà inaugurata anche “Una stanza tutta per sé” per incontrare donne e bambini vittime di violenza. Si tratta della 233esima stanza realizzata dal Soroptimist.

Comunicato Stampa Comune Sabaudia


Guarda anche...

Parco del Circeo

Mostra micologica 2023 al Museo del Parco Nazionale del Circeo

L’Ente Parco Nazionale del Circeo nell’ambito delle finalità istitutive di conservazione, promozione della ricerca scientifica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *